Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Torre Chianca, il comitato va in Procura: presentato esposto contro il degrado

Il comitato spontaneo ha raccolto in calce al documento 281 firme: incuria, sporcizia, i campi improvvisati dai nomadi, scarsa manutenzione di strade, canali e illuminazione. Due settimane addietro l’avvertimento: lasciare Lecce per andare con Surbo

LECCE – Dalle parole ai fatti. Il comitato spontaneo che riunisce molti residenti e alcuni esercenti di Torre Chianca ha presentato, tramite il suo portavoce, Errico Grasso, un esposto presso la Procura della Repubblica di Lecce per denunciare lo stato di abbandono della marina leccese e quello della vicina Spiaggiabella. Solo due settimane addietro era stato lanciato l’avvertimento e, da oggi, la provocazione di una “secessione” dal capoluogo per entrare a far parte del territorio di Surbo, diviene più concreta.

Ci sono 281 firme in calce al documento, che rappresentano altrettanti indici puntati contro l’amministrazione comunale di Lecce, considerata responsabile del degrado delle due località, soprattutto nelle persone dell’assessore ai Lavori Pubblici, Gaetano Messuti, e di quello all’Ambiente, Andrea Guido.

I “capi d’accusa” non sono una novità: dal ristagno dell’acqua piovana per gran parte dell’anno sulla carreggiata e sul marciapiede, la scarsa attenzione verso i corsi d’acqua Idume e Fetida con conseguente straripamento delle acque, la presenza di campi nomadi abusivi ritenuti forieri di piccoli reati e di scarsa cura dell’ambiente, la scarsa segnaletica stradale, il malfunzionamento dell’illuminazione pubblica. Tutti inconvenienti che causano disagi e situazioni di pericolo.

Il comitato spera così di richiamare con urgenza chi di competenza alle sue responsabilità, mentre alla magistratura è stato delegato il compito di verificare se siano ravvisabili dei reati e, nel caso, a chi siano riconducibili. La stagione estiva si avvicina e il rischio concreto è che Torre Chianca si faccia trovare sempre più impreparata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Chianca, il comitato va in Procura: presentato esposto contro il degrado

LeccePrima è in caricamento