Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

Comune, più 11 per cento di spese correnti. “Serve una commissione”

In un anno la spesa corrente a Palazzo Carafa è cresciuta dell'11 per cento. In attesa dell'approvazione del bilancio di previsione triennale, Carlo Salvemini avanza la proposta di un organismo trasversale e gratuito

Palazzo Carafa, sede del Comune di Lecce.

 

LECCE - Una commissione anti sprechi, naturalmente gratuita, composta da pochi consiglieri di entrambi gli schieramenti e da tecnici, che studi le modalità più incisive per la revisione e la razionalizzazione delle spese del Comune di Lecce. La proposta è di Carlo Salvemini, di Lecce Bene Comune, e nasce dall’analisi del bilancio di previsione triennale (2012-2014) che presto varrà discusso dall’assise cittadina.

I numeri testimoniano l’aumento della spesa corrente da 108 milioni di euro nel 2010 a 120 nel 2011, con una variazione percentuale dell’11 per cento: “C’è l’urgenza di arginare questo trend che non è più sostenibile – ha commentato Salvemini sul suo blog - salvo inasprire la pressione fiscale sui contribuenti leccesi. D’altra parte è già previsto che nel 2013 e nel 2014 la spesa debba attestarsi tra i 103 e 104 milioni di euro, con una sforbiciata pesante di 15-16 milioni in un anno”

L’ex candidato alle primarie del centrosinistra, ora capogruppo a Palazzo Carafa, ha anche in mente una possibile composizione della commissione con “il sindaco (o un suo delegato), uno o due consiglieri di maggioranza e minoranza, il segretario generale, e due professionista esperti di politiche pubbliche (uno espressione della maggioranza, uno della minoranza) disposti a collaborare gratuitamente per l’ente. E che si insedi a settembre in modo da poter offrire contributi utili per l’impostazione del prossimo bilancio di previsione: gli sprechi sono spesso nascosti e difficili da individuare e serve un lavoro analitico, qualificato, coraggioso”.

La proposta arriva il giorno successivo alla pubblicazione sull’andamento di cassa nei capoluoghi di provincia pubblicata dal Sole 24 ore e che ha messo in evidenza come a Lecce sia necessario tagliare su comunicazione, incarichi e utenze. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, più 11 per cento di spese correnti. “Serve una commissione”

LeccePrima è in caricamento