menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un rendering degli spazi all'aperto.

Un rendering degli spazi all'aperto.

Complesso degli Agostiniani: in arrivo bando per la gestione della caffetteria

Il Comune ha deciso di separare i servizi bibliotecari da quelli dell'area bar, con la possibilità di utilizzare lo spazio esterno e di aprire anche di sera e in orari indipendenti

LECCE - L'amministrazione comunale ha deciso di separare in due percorsi autonomi i servizi bibliotecari presso i locali dell'ex convento degli Agostiniani, in viale De Pietro, da quelli collegati alla caffetteria.

Il Comune per i primi procederà con un appalto di servizi che sarà finanziato, per il primo anno, con una quota dei fondi della Regione ricevuti a titolo di start up e per quelli successivi con fondi di bilancio per 28mila euro più il canone della concessione della caffetteria, stimato in 25 mila euro. 

Le possibilità imprenditoriali per coloro che parteciperanno alla procedura (in preparazione per marzo) per la concessione della caffetteria sono molteplici: si potrà aprire di sera indipendentemente dai servizi bibliotecari e disporre tanto di uno spazio interno che di una ampia area esterna. Gli spazi poi verranno consegnati già allestiti e arredati. Il concessionario, a partire dal secondo anno, dovrà corrispondere un canone di 25 mila euro all'anno. La durata di entrambi gli affidamenti è stata stabilita in sei anni. 

“La biblioteca civica è un servizio pubblico del quale il Comune si assumerà tutti gli oneri compiendo una scelta politica – dichiara il sindaco, Carlo Salvemini –: questo luogo sarà uno spazio aperto, accessibile, gratuito, accogliente che vogliamo contribuisca ad arricchire la qualità della vita dei cittadini. La concessione della caffetteria, oltre a generare risorse per l’amministrazione,  aiuterà la città a scoprire definitivamente la bellezza del complesso degli Agostiniani, del giardino d’Ogni Bene, di questi meravigliosi spazi restituiti alla città dopo il recupero”.

“Compiamo una scelta strategica che ci consentirà di far partire finalmente la nuova biblioteca civica con i suoi servizi e di aprire gli spazi della caffetteria e con essi il giardino del Ccomplesso degli Agostiniani – ha commentato l’assessora alla Cultura, Fabiana Cicirillo –. La biblioteca civica sarà una nuova isola di socialità e cultura in un’area importante della città, un luogo aperto e ricco di iniziative, libri, giochi, servizi per le famiglie. Scegliendo di finanziare direttamente i servizi bibliotecari come Comune di Lecce compiamo un passo inedito e importante per la città, cominciando a includere la cultura tra i servizi essenziali da fornire ai cittadini”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento