menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede dell'assessorato ai Lavori Pubblici.

La sede dell'assessorato ai Lavori Pubblici.

San Cataldo, completati i lavori: possibile ora l'allaccio alla rete del gas

Dal progetto approvato nel luglio del 2019 sono trascorsi meno di due anni. Interessato dall'infrastrutturazione un bacino di poco più di 900 utenze nella marina leccese

SAN CATALDO (Lecce) - Nella marina di San Cataldo è possibile allacciare le abitazioni e gli esercizi commerciali alla rete di distribuzione del gas. Si sono infatti conclusi nei giorni scorsi i lavori di metanizzazione affidati a 2i Rete Gas. I residenti e gli operatori della marina potranno dunque mettere una volta per sempre da parte bombole e altri combustibili, peraltro più costosi. 

Si conclude così un progetto proposto in giunta nel luglio del 2019 dall'allora assessore ai Lavori Pubblici e vice sindaco, Alessandro Delli Noci (oggi assessore regionale alle Attività Produttive) per la realizzazione di oltre 10 chilometri lineari di condotte a servizio di un bacino di 904 potenziali utenze (stabili e stagionali). Fino al 31 dicembre è stato garantito l'allaccio al costo di 200 euro (a fronte di una media di 1.500).

“Opere come questa, che si affianca alla realizzazione e al collegamento dei condotti per la raccolta e lo scarico delle acque nere e agli  allacciamenti alla rete principale di Acquedotto Pugliese, rappresentano le fondamenta solide sulle quali costruire il tanto dibattuto rilancio delle marine leccesi – ha dichiarato il sindaco, Carlo Salvemini – con pazienza, grazie al lavoro svolto da Alessandro Delli Noci e proseguito da Marco Nuzzaci, stiamo provvedendo a completare l’urbanizzazione primaria di borghi e frazioni sulla costa per garantire ai residenti e a quanti vorranno investire le condizioni necessarie per farlo in un contesto servito adeguatamente”.

“Il nostro prossimo obiettivo sarà raggiungere con la rete gli agglomerati che insistono tra la città e la costa, e cioè Villaggio Adriatico, Villaggio Dario, Villaggio del Sole, Villaggio Wojtyla – ha commentato l’assessore ai Lavori Pubblici. Marco Nuzzaci –. Lo facciamo per garantire adeguate condizioni per la residenza e per gli investimenti nel campo turistico e ricettivo, e per superare finalmente un gap ormai insostenibile con altre località costiere attrezzate. Lavorare per il rilancio delle marine significa partire da questi interventi, che ci consentono di superare ritardi storici accumulatisi negli anni”.

Coloro che sono interessati possono contattare una società di vendita o rivolgersi direttamente a 2i Rete Gas (informazioni al numero verde 800 997 710 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento