Politica

Un sindacato degli inquilini: "Solo una soluzione tampone"

Per il segretario provinciale di Sai Cisal l'installazione dei contatori singoli è la "montagna che partorisce il topolino"

LECCE – Per il sindacato autonomo degli inquilini, Sai Cisal, si tratta solo di una soluzione tampone. L’installazione dei contatori individuali per il servizio idrico è cioè da sola insufficiente per risolvere il problema legato all’interruzione dell’erogazione in caso di morosità. Lo spiega Raffaele Guido, del Sai-Cisal.

“Non è dato capire in che modo Aqp intenda recuperare la morosità sino ad oggi maturata da quelle famiglie che nella maggior parte dei casi versano in condizioni di comprovato disagio sociale ed economico che, dopo l’accordo tra Regione Puglia e Aqp continua, comunque, a rimanere a rischio di distacco dell’acqua in quanto queste non sembrano in grado, o non risultano in condizione, di poter saldare il notevole debito sino ad oggi accumulato e che continua ad aumentare in maniera esponenziale”.

“Altro punto cruciale della questione è la mancata applicazione, da parte dell’Arca Sud, della legge regionale 10/2014 dove si stabilisce che il pagamenti del debito resta in capo all’Arca Sud Salento, già Iacp di Lecce, in quanto proprietaria degli alloggi, fatta salvo poi la facoltà, da parte della stessa, di avvalersi sugli inquilini assegnatari morosi tramite azioni legali nei loro confronti (sgombero, intimazioni di sfratto  rateizzazioni).

Guido chiede quindi la convocazione di un tavolo di concertazione tra Aqp e Arca Sud “definendo tempo certi e modalità di risoluzione della morosità, consoni allo strato sociale delle famiglie interessate, garantendo loro un bene vitale qual è l’acqua, di cui nessuno è padrone, affinché simili interventi al limite dell’emergenza sociale non abbiano più a ripetersi, e poter dare alle tante famiglie messe in ginocchio dalla crisi economica quella tranquillità e serenità di cui hanno tanto  bisogno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un sindacato degli inquilini: "Solo una soluzione tampone"

LeccePrima è in caricamento