Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Xylella, il Conapo: “Pompieri e cittadini costretti a inalare i fumi di oliveti infetti”

Il portavoce provinciale del sindacato autonomo dei vigili del fuoco ha divulgato una nota per esprimere la sua preoccupazione sulla vicenda del disseccamento degli olivi. “Vogliamo notizie precise sui fitofarmaci impiegati”, hanno fatto sapere dal Conapo

LECCE – Sulla vicenda Xyella interviene anche il Conapo, il sindacato autonomo dei vigili del fuoco. I portavoce, in particolare, hanno posto l’accento sulla questione della tossicità con la quale i pompieri  saranno costretti ad entrare in contatto, e i fumi che i cittadini dovranno inalare. Le misure disposte per il controllo delle erbe infestanti degli oliveti, con insetticidi, a partire dal prossimo mese di aprile, ha destato più di un’apprensione all’interno del Conapo.

“Si tenga presente – ha dichiarato il presidente provinciale Giancarlo Capoccia – che i vigili del fuoco leccesi, durante i mesi estivi, sono chiamati a risolvere una quantità innumerevole di interventi per gli incendi di sterpaglie che si sviluppano in aree incolte e, molto spesso, tali incendi interessano anche gli oliveti.  Quest’anno tutti gli oliveti salentini saranno trattati con grandi quantità di insetticidi e sarà inevitabile che gli operatori vengano a contatto con queste sostanze che hanno una pericolosità per l’u

Capoccia Giancarlo-4

omo tanto più grande quanto più è breve il tempo trascorso dall’irrorazione. Pertanto ci sembra necessario che via sia una grande attenzione di tutti gli organi coinvolti attivamente nel problema prendendo, per tempo, gli opportuni provvedimenti”.

Il sindacato, inoltre, si augura maggiore informazione e procedure specifiche nei confronti dei pompieri. Notizie precise sui tempi e sui luoghi delle irrorazioni e sui fitofarmaci impiegati devono essere dunque fornite non soltanto al personale del 115, ma anche a tutti quei volontari impegnati, nella stagione estiva, nelle operazioni si spegnimento degli incendi boschivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xylella, il Conapo: “Pompieri e cittadini costretti a inalare i fumi di oliveti infetti”

LeccePrima è in caricamento