La replica del commissario Iacp al sindaco: “Nessuna direzione politica dell’ente”

Il vice prefetto Daniela Lupo ha convocato i cronisti per fare alcune precisazioni dopo la conferenza del sindaco a Palazzo Carafa. Difesa la libertà costituzionale dei dipendenti di fare attività politica e ribadita la leale collaborazione tra enti

Da sinistra, Sandra Zappatore e Daniela Lupo.

LECCE – Dopo la conferenza “plenaria” a Palazzo Carafa, immediata la risposta dell’Istituto autonomo case popolari. Il vice prefetto, Daniela Lupo, nominata commissario straordinario di Iacp dal presidente della Regione Puglia, ha convocato un incontro con i giornalisti per fornire, come le ha definite, delle “precisazioni”. E’ chiara la volontà di attenersi ad un profilo istituzionale, secondo una modalità di confronto basata sugli atti e sulla lealtà tra enti.

Il commissario straordinario, che agisce con i poteri del presidente di un consiglio di amministrazione, ha chiarito che l’azione di Iacp è istituzionale e non politica, ma anche che tutti i dipendenti dell’ente sono liberi di avere opinioni politiche e di iscriversi ad associazioni e partiti politici “nel rispetto rigoroso dei doveri connessi all’esercizio delle funzioni istituzionali svolte”. Un richiamo ai principi costituzionali dunque, a difesa di Sandra Zappatore, seduta in rigoroso silenzio proprio accanto al commissario. La coordinatrice generale di Iacp, secondo quanto dichiarato dal sindaco, Paolo Perrone, sarebbe troppo in “assonanza” con il Partito democratico.

Fin qui la parole, poi ci sono i numeri dell’attività svolta secondo i principi di imparzialità, buon andamento e trasparenza, oltre che di leale collaborazione: dal 2006 al 2012 Iacp ha speso 40milioni di euro circa per interventi di costruzione o di manutenzione, realizzando 18 fabbricati per 196 alloggi: 36 sono stati già assegnati nel comune capoluogo, 6 assegnati ad Alessano: 16 sono stati ultimati ma non ancora assegnati a Sannicola, 14 a Poggiardo, 7 a Montesano Salentino e altrettanti a Tiggiano, 6 a Taurisano, 28 a Campi Salentina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In fase di esecuzione ce ne sono 46 a Tricase più 44 a Maglie (di cui 22 nell’ambito del Contratto di quartiere), 18 a Leverano. In progettazione sono 12 gli alloggi per Gallipoli (Pruacs), 14 per Galatina (Pirp) e 8 per Santa Cesarea Terme. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento