Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Notte della Taranta: Provincia esclusa, ma è solo un errore tecnico

Palazzo dei Celestini non figura nell'elenco dei presenti alla conferenza romana di presentazione dell'edizione 2012. La vice presidente Simona Manca va su tutte le furie, ma un comunicato chiarisce l'equivoco

Goran Bregovic, il maestro concertatore dell'edizione numero 15

 

MELPIGNANO – C’erano tutti i “pezzi grossi” nell’elenco dei presenti. Massimo Bray (presidente della Fondazione “La Notte della Taranta”), Goran Bregovi? (maestro concertatore della 15esima edizione), Nichi Vendola (Presidente Regione Puglia) Silvia Godelli (assessore al Mediterraneo, Turismo e Cultura Regione Puglia), Dario Stefàno (assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia) e Sergio Blasi (l’ideatore de “La Notte della Taranta”). Anzi, tutti meno la Provincia di Lecce. E così la presentazione a Roma della quindicesima edizione della manifestazione di Melpignano – in programma domani, venerdì, presso la sede della Regione Puglia - ha rischiato di provocare un incidente diplomatico, prima di essere disinnescata da un comunicato chiarificatore. La “dimenticanza”, comunque, non è passata inosservata a Palazzo dei Celestini.

Simona Manca, la vice presidente con delega alla Cultura, è andata su tutte le furie, diramando un comunicato pieno di sdegno: "E’ quantomeno anomalo e istituzionalmente scorretto che la Provincia di Lecce non sia stata preventivamente coinvolta ed invitata a partecipare ad un momento così importante e significativo per la promozione di questo grande evento a livello nazionale”.

Uno sgarbo non solo per l’etichetta, dato il ruolo attivo della Provincia nell’organizzazione e nel supporto dell’evento. “Solo a titolo esemplificativo, ma non esaustivo – ricorda Simona Manca -, mi preme ricordare, a chi evidentemente non vuole ricordare, che la Provincia di Lecce è tra le istituzioni che ha promosso la nascita della Fondazione della Notte della Taranta e ha garantito, nelle precedenti edizioni a migliaia di persone di raggiungere Melpignano per assistere al concertone finale di chiusura del Festival tramite il servizio di trasporto provinciale, solo per fare un esempio”.

La polemica è durata poco meno di cinque ore, il lasso di tempo intercorso tra il primo comunicato e quello contenente le scuse. Nel mezzo, le dichiarazioni piccate della vice presidente della Provincia. “Solo un equivoco nell’invio del fax di invito alla conferenza stampa di domani a Roma ha determinato la legittima presa di posizione della vice-Presidente, Simona Manca. Rammaricati dell’accaduto, ce ne scusiamo”. Così la "Fondazione Notte della Taranta" ha chiuso il caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte della Taranta: Provincia esclusa, ma è solo un errore tecnico

LeccePrima è in caricamento