Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Gasdotto Snam, tutti contrari i Comuni: "Significativo impatto sul territorio"

I Comuni di Lecce, Vernole, Melendugno e Castri di Lecce più altri del Brindisino formalizzano il loro no all'opera di connessione col Tap

Una foto della scorsa primavera, presso il cantiere Tap a San Basilio.

LECCE - Dopo sei ore si è conclusa intorno alle 18.30 la conferenza dei servizi presso il ministero dello Sviluppo Economico sul gasdotto Snam, che dovrebbe connettere il discusso Tap alla rete di distribuzione nazionale attraversando una serie di comuni tra cui, per oltre 22 chilometri, quello di Lecce.

Il parere delle amministrazioni locali, come preannunciato, è stato negativo. Presenti al tavolo Lecce, Melendugno, Vernole, Castri di Lecce e Vernole. Gli altri - Surbo, Torchiarolo, San Pietro Vernotico - hanno inviato la proria delibera nella stessa direzione, mentre solo da Brindisi, che ha al momento una gestione commissariale, è arrivato il via libera.

Per il capoluogo leccese c'era l'assessore all'Urbanistica, Rita Miglietta: "Abbiamo fatto il nostro dovere, segnalando in questa sede il parere sfavorevole e la problematicità dell'opera, in sintonia con le altre amministrazioni. Abbiamo recuperato in parte il ritardo clamoroso nel quale abbiamo trovato il Comune di Lecce al momento del nostro insediamento. La nostra bussola in questa vicenda è e continuerà ad essere l'interesse della città, la tutela ambientale e se le istituzioni sovraordinate, nonostante i parere negativi dei Comuni, sceglieranno in ogni caso di andare avanti, il diritto della comunità ai dovuti ristori per il sacrificio che le viene imposto".

Il riferimento dell'esponente della giunta leccese è alla consapevolezza che la realizzazione del matanodotto Snam prescinde dal parere degli enti locali e che anche una mancata intesa Stato-Regione, nei fatti già preannunciata, è comunque aggirabile dal governo, esattamente come accaduto per il gasdotto Tap.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gasdotto Snam, tutti contrari i Comuni: "Significativo impatto sul territorio"

LeccePrima è in caricamento