Politica

Congedo: “Solidarietà a Rossi. Operatori sanitari nel mirino”

Il consigliere regionale del Pdl esprime vicinanza al direttore amministrativo della Asl di Brindisi, che ieri sera è stato preso a ceffoni da tre individui: "Fondamentale che sia garantita la sicurezza necessaria per lavorare in serenità"

Saverio Congedo.

LECCE – Il consigliere regionale del Pdl, Saverio Congedo, interviene sulla vicenda che ha visto il direttore amministrativo della Asl di Brindisi, Stefano Rossi, residente a Lecce in via Gramsci, vittima di un’aggressione davanti casa: tre individui, ieri sera, lo hanno preso a schiaffi.

“Esprimo la mia più viva solidarietà a Stefano Rossi - dice - vittima di un episodio davvero sconcertante. Credo sia giunto il momento che la politica, nel caso specifico la Regione che governa le Asl sul territorio, si interroghi sulle zone d’ombra della sanità pugliese e sgombri il campo da ambiguità che assumono risvolti a questo punto inquietanti. Sono troppi ormai i fatti di cronaca che vedono nel mirino operatori sanitari e amministrativi nella nostra regione”.

“Da un lato – aggiunge il vice presidente vicario del gruppo regionale del Pdl -, è necessario che gli stessi operatori continuino coraggiosamente a contrastare le contiguità con persone e situazioni poco chiare, ma dall’altro, è fondamentale che a loro sia garantita la sicurezza necessaria per lavorare in tranquillità. E’ quanto mai necessario reagire contro chi interferisce con la regolare attività della sanità in Puglia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congedo: “Solidarietà a Rossi. Operatori sanitari nel mirino”

LeccePrima è in caricamento