Consiglieri comunali di Cambiare rotta: "Dobbiamo pretendere il merito"

Il gruppo consiliare sorpreso per la nomina del rappresentante della maggioranza di Progetto futuro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Affinche` ci sia il massimo rendimento possibile, come accade in una squadra di calcio vincente o in un`azienda efficace, ognuno dovrebbe ricoprire un ruolo a seconda delle proprie caratteristiche e capacità, a seconda del prorio talento.

Il gruppo consiliare "CAMBIARE ROTTA" e` rimasto abbastanza sorpreso giovedi` 16 luglio scorso in Consiglio comunale per la nomina del rappresentante della maggioranza, di "PROGETTO FUTURO", al Consiglio di Amministrazione del Consorzio Area Marina Protetta. Lo stupore deriva da due fattori principali: innanzitutto non ci si aspettava la nomina di un elemento facente parte della lista elettorale; inoltre, non si ha netta evidenza degli elementi attinenti alla carica assegnata.

Nemmeno durante il Consiglio comunale sono emersi i criteri guida per la nomina e la presentazione del proprio candidato.
Tutto questo pone interrogativi, su quali siano stati questi criteri, se la nomina fosse la migliore possibile per il nostro Comune, se il rendimento nel Consorzio potra` essere condizionato da una scelta potenzialmente sbagliata o non ottimale viste le risorse a disposizione.

Il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Area Marina Protetta PORTO CESAREO e` un organo, innanziutto a valenza esterna e cioe` i componenti del nostro Comune (ben nr. 5) ci rappresentano all`esterno del Comune e "fanno squadra" con i colleghi del Comune di Nardo` (nr. 3) e della Provincia di Lecce (nr. 2), che si occupa di bilancio, di pianta organica, di regolamenti, di assunzioni di personale e di mutui o prestiti, di convenzioni, di programmi annuali di gestione.

Il rischio di fare scelte, nomine sbagliate o non ottimali, dettate da una sorta di "appartenzacrazia" o dalla garanzia di fedelta` personale o peggio ancora dal sistema do ut des («io do affinché tu dia»), ricadrà sui cittadini e il prezzo lo paghera` la collettivita` con un servizio al di sotto delle potenzialità.

Ad un talento di portiere come Buffon non possiamo dargli la maglia nr. 9 !

Il gruppo consiliare "CAMBIARE ROTTA" non ha nulla di personale contro la nomina, anzi massimo rispetto, esprime delle sottolineature e delle considerazioni ancora piu` proprie e cogenti di chi ha il compito di effettuare il controllo politico e amministrativo quale quello di Consiglieri comunali.

Sulla vicenda e su prossime occasioni faremo chiarezza con gli strumenti a disposizione, quali interrogazioni e mozioni per sempio, nell`interesse pubblico perche` DOBBIAMO PRETENDERE IL MERITO AFFINCHE` PORTO CESAREO SIA UNA "SQUADRA" FORTISSIMA E VINCENTE!

Francesco Schito e Stefano My

Consigliere comunali di "CAMBIARE ROTTA".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento