Politica

Consiglio comunale del 9 giugno 2016: 2 questioni all'attenzione

"Cambiare Rotta" ha incalzato l'Amministrazione Albano su 2 questioni di attualità

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Nel Consiglio comunale del 9 giugno 2016, principalmente sollecitato dalla Prefettura di Lecce in quanto l'Amministrazione Albano risultava inadempiente all'approvazione in Consiglio dei Conti del 2015 entro il 30 aprile 2016, "Cambiare Rotta" ha incalzato l'Amministrazione Albano su 2 questioni di attualità.

Prima questione: il servizio BUS-NAVETTA che doveva partire sabato 11 giugno. Secondo noi, ci sono state delle discriminazioni per le ditte interessate. Infatti, nella prima procedura di avviso pubblico per l'affidamento non c'erano informazioni sulla gratuità del servizio, nessuna richiamo sui titoli di viaggio gratuiti e quindi sui mancati ricavi da traffico per le ditte (un dato molto importante per la ditta). Nella seconda procedura di affidamento diretto (cioè mediante invito di 2-3 ditte della Provincia) invece tale informazione c'era.
Restano, a nostro avviso, "ombre" sulle decisioni politiche e amministrative di cui si chiederà chiarimento in altre sedi.
La risposta del Sindaco? Chiedete all'Ufficio.

Seconda questione: il Rendiconto 2015. Nei conti del 2015 la fetta più grande dei soldi pubblici è rappresentata dai RIFIUTI. Su questo settore, attualissimo ai cesarini su Facebook (basta visualizzare le tantissime foto pubblicate), l'Amministrazione Albano sta perdendo come:
1. TROPPI SOLDI, sfiora i 3 milioni di euro il costo e quindi la tassa richiesta ai cittadini.
2. SERVIZIO, molti cittadini s'indignano per lo stato del paese in tutti i suoi 35 kilometri quadrati circa!
3. RISULTATI di raccolta differenziata (molto bassi!) e di produzione mensile di kg di rifiuti pro capite (molto alta!).
In tutto questo bocciate delle nostre precedenti proposte mirate alla riduzione dei rifiuti.
Sul tema rifiuti ai "veterani" amministratori come il Sindaco Albano, l'Assessore Baldi, il Presidente Peluso ed anche l'Assessore Cazzella: CERCASI QUALCHE "MEA CULPA" e "CAMBIO DI ROTTA" altrimenti si valuti di lasciare le cariche ricoperte.
Nel momento top del Salento, Porto Cesareo non deve avere danni d'immagine, non deve essere molto inferiore ai Comuni salentini che si presentano puliti e decorosi come per esempio Otranto, Melendugno, Castro che hanno anche ottenuto importanti riconoscimenti internazionali (Bandiera Blu 2016) e nazionali (le 5 Vele). Dalle dichiarazioni in Consiglio, dal loro punto di vista, pare che "tutto vada bene".

"Cambiare Rotta" continua ad incalzare un'Amministrazione comunale deludente.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale del 9 giugno 2016: 2 questioni all'attenzione

LeccePrima è in caricamento