Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Il consiglio comunale boccia l'università islamica: "Ma Lecce è aperta e solidale"

Con i voti del centrodestra è stata approvata una mozione del consigliere Giuseppe Ripa. Francesca Mariano sottolinea il suo no a prescindere, per Angelo Tondo si tratta di un'iniziativa speculativa. La minoranza non partecipa al voto: "Non abbiamo elementi concreti per decidere"

LECCE – Nessuna apertura all’idea di università islamica a Lecce. Anzi, oggi è maturata a Palazzo Carafa una presa di posizione che, almeno politicamente, ha una rilevanza. Perché dà forma ad una diffusa diffidenza nei confronti di un progetto che è stato presentato dai proponenti con un’apposita conferenza stampa a febbraio, ma che resta fumoso per gli amministratori della città, senza distinzione di colore politico.

Ma, se il centrosinistra ha voluto evitare il rischio di un rifiuto pregiudiziale senza conoscere i dettagli, i presupposti economici e la reale valenza scientifica, nella maggioranza non sono mancati coloro, come la consigliera Francesca Mariano di Io Sud, che hanno sottolineato il proprio no a prescindere. Per Angelo Tondo, passato da Forza Italia al gruppo misto, si tratterebbe di “un’iniziativa esclusivamente speculativa”.

Al sindaco, Paolo Perrone, il progetto non piace: “Sono apertamente contrario a questa iniziativa per le deficienze che ha palesato. Io non ho paura di nessun tipo di diversità. Questa città ha già dimostrato apertura e solidarietà e quindi non ha bisogno di liberarsi del complesso di chi sa di essersi comportato male”.

Carlo Salvemini, di Lecce Bene Comune, che pure ha ribadito il suo scetticismo, ha però invitato i colleghi consiglieri a sottrarsi alla polarizzazione che invece ha condizionato fino ad oggi il dibattito, sottolineando il dovere di approfondire la questione per rispettare il dettato costituzionale che tutela l’eguaglianza e anche la libera iniziativa economica. “Dovremmo far propria la lezione di Einaudi che diceva ‘conoscere per deliberare’. Non avendo elementi sufficienti per decidere non partecipiamo al voto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consiglio comunale boccia l'università islamica: "Ma Lecce è aperta e solidale"

LeccePrima è in caricamento