Piccoli cittadini crescono, eletto il consiglio comunale dei ragazzi

A Palmariggi, composta l'assise che raccoglie gli alunni delle scuole primarie e secondarie: il neo sindaco dei ragazzi è Alessandro Zezza. L'obiettivo è avvicinare le nuove leve al territorio, accrescendo il loro senso civico

Approvato con delibera di Consiglio comunale nel 2001, trova applicazione, a distanza di dieci anni, l’articolo 5 dello statuto, che prevede l’istituzione di un’assise dei ragazzi di Palmariggi. Il percorso per la nomina del consiglio comunale dei ragazzi è stato fortemente voluto dall’amministrazione locale, sull’esempio di quanto già sperimentato in altre realtà municipali e nella convinzione che questo strumento rappresenti un importante momento di innovazione e di partecipazione dei ragazzi alla vita della comunità.

“Il Ccr si prefigge lo scopo di fare dei piccoli cittadini di oggi adulti consapevoli di domani – afferma il sindaco Anna Elisa Stifani -, con un accresciuto senso di appartenenza al proprio territorio ed alle sue peculiarità”.

All’elezione hanno partecipato gli alunni delle classi terza, quarta e quinta della scuola primaria e i ragazzi di quella secondaria. Il 7 novembre sono stati eletti consiglieri del primo Ccr di Palmariggi Gabriele Cazzetta, Giuseppe Cazzetta, Melissa Cazzetta, Tommaso De Iaco, Samuel Gabrieli, Marta Palma, Marco Rango, Martina Rizzo, Valentina Toma ed Alessandro Zezza, poi eletto sindaco, nella sala consiliare del comune, il 9 novembre, dall’assise riunita in prima seduta.

I ragazzi, che saranno seguiti in questo percorso dagli insegnanti, avranno modo di confrontarsi, analizzare le istanze, proprie e dei compagni, e portarle all’attenzione del Consiglio comunale degli adulti. Oggi, il primo impegno pubblico del sindaco dei ragazzi, Alessandro Zezza, condiviso con quello del primo cittadino di Palmariggi, Anna Elisa Stifani, nella sottoscrizione di un protocollo d’intesa a difesa dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, si è tenuto il terzo raduno dei Ccr dei comuni della Provincia di Lecce: insieme al comitato Unicef Italia, la Provincia di Lecce e i sindaci hanno sottoscritto l’accordo che tende a promuovere la partecipazione attiva dei bambini e degli adolescenti, realizzando un processo di attuazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia ad opera dei governi locali, al fine di migliorare la vita dei bambini e degli adolescenti, riconoscendo e realizzando i loro diritti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

Torna su
LeccePrima è in caricamento