Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Via Ungaretti ancora a “secco”. Fersino sollecita risposte dalle istituzioni

Il taglio della fornitura d'acqua da parte dell'Aqp nelle abitazioni Iacp di Casarano continua a destare preoccupazione anche per i problemi igienici: la capogruppo di Liber@città scrive alle autorità per chiedere soluzioni

Sede Aqp a Lecce

CASARANO - Il caso del distacco della fornitura d’acqua nelle abitazioni Iacp di Via Ungaretti a Casarano, che vede sotto scacco dei disagi ventotto famiglie, approda sui tavoli istituzionali, con l’interpellanza presentata dal capogruppo comunale del movimento Liber@acittà, Francesca Fersino, che interroga sulla vicenda il prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta, la direzione dell’Asl leccese e quella dell’Acquedotto pugliese, e il sindaco, Gianni Stefàno.

Nel testo, sottolinea i passaggi della vicenda, ricordando come il 17 ottobre scorso sia stato effettuato il distacco, da parte dell’Aqp, della fornitura di acqua presso le abitazioni dello Iacp di Casarano in Contrada Botte; in seguito, il 20 ottobre, le famiglie interessate, a titolo di acconto e dopo un colloquio con l’amministratore di condominio dell’Iacp, hanno effettuato un versamento pari a €. 2.100,00.

In data odierna – scrive la Fersino - il personale della sede locale dell’Aqp di Casarano interpellato da alcuni rappresentanti delle famiglie interessate ha riferito che la documentazione relativa alla controversia in oggetto deve essere esaminata presso la sede di Bari e che l’eventuale riattivazione della fornitura non potrà avvenire prima della prossima settimana”.

“I rappresentanti delle famiglie – prosegue - hanno manifestato all’amministratore di condominio la loro disponibilità a trovare una soluzione ragionevole, anche in considerazione della situazione economica che le famiglie interessate stanno attraversando; ad oggi la situazione igienico-sanitaria delle abitazioni sta peggiorando di giorno in giorno”.

In conclusione, la Fersino chiede un sollecito interessamento “affinché venga ripristinata la fornitura dell’acqua in attesa di concordare tra le parti una soluzione che tenga conto sia delle esigenze dell’Aqp sia delle richieste delle famiglie interessate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Ungaretti ancora a “secco”. Fersino sollecita risposte dalle istituzioni

LeccePrima è in caricamento