Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Contro la corruzione, una legge e un codice di condotta

Incontro all'hotel Tiziano per la presentazione della proposta di legge contro quella che è la quarta fonte di danno erariale. Sono 61 i dirigenti locali che hanno firmato il Codice di responsabilità

iniziativaPa

LECCE - Nel corso di una manifestazione pubblica, tenuta ieri pomeriggio presso l'Hotel Tiziano di Lecce, sono stati illustrati ieri i contenuti della proposta di legge anticorruzione del Partito democratico che, per dimostrare la propria disponibilità ad attivarsi da subito, ha sottoscritto il "Codice di responsabilità" degli eletti, degli amministratori ed esponenti del partito che hanno cariche nelle società partecipate.

Hanno partecipato alla manifestazione l'onorevole Oriano Giovanelli, ex sindaco di Pesaro e presidente forum Pubblica amministrazione e innovazione del Pd, primo firmatario della proposta di legge, la collega salentina Teresa Bellanova, cofirmataria, Andrea De Maria, ex Sindaco di Marzabotto, ex vicepresidente della Provincia di Bologna e responsabile nazionale Pd per le Nuove forme dell'organizzazione e della comunicazione, il segretario provinciale, Salvatore Capone ed il presidente dell'assemblea provinciale, Cosimo Durante.

La corruzione nella pubblica amministrazione rappresenta oggi, in Italia, la quarta fonte di danno verso le casse dello Stato. Sono già 61 le sottoscrizioni raccolte in occasione dell'incontro del Tiziano, ma il Pd salentino ha annunciato che quella di venerdì sera è stata soltanto la prima di una serie di iniziative che nei prossimi giorni si svolgeranno sull'intero territorio provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro la corruzione, una legge e un codice di condotta

LeccePrima è in caricamento