Innovazione nella didattica universitaria: un rettore dall’Ecuador nel convegno internazionale

Esperienze e teorie a confronto nell’ateneo leccese: tra gli sospiti relatori dall’Università di Kinshasa

L'ateneo leccese

LECCE  - È in programma il 20 e il 21 gennaio,  all’Università del Salento, il convegno internazionale “La didattica universitaria: esperienze, teorie, criteri”, organizzato dalla Facoltà di Scienze della formazione, Scienze politiche e sociali, dal Centro interateneo di innovazione didattica e dalla Sidr – Società italiana di ricerca didattica. Il convegno intende delineare criteri utili all’innovazione didattica, intesa come trasformazione e avanzamento dell’agire pedagogico, metodologico e organizzativo. Il comitato scientifico, presieduto dal preside della facoltà Salvatore Colazzo, è costituito da Salvatore Patera e Laurent Falay.

I lavori si apriranno mercoledì 20 gennaio, a partire dalle 10,  nella sala conferenze del rettorato con il coro orchestra interculturale MusicaInGioco della scuola primaria “Cesare Battisti”, diretto dal maestro Andrea Gargiulo. Alle ore 15 il convegno proseguirà nell’aula “Ferrari” di Palazzo Codacci-Pisanelli: fra i relatori internazionali, il rettore dell’Universidad Politécnica Salesiana di Quito, in Ecuador. Giovedì 21 gennaio i lavori avranno inizio alle  10 nella stessa aula “Ferrari”: sono previsti, fra gli altri, gli interventi di Kalenga Mwenzemi Jackson e Kayumba Nsoba Gracia dell’Università di Kinshasa, in Congo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il convegno affronta uno degli aspetti più complessi cui l’educazione superiore è oggi chiamata a fornire risposte”, sottolineano gli organizzatori, “e cioè l’integrazione simultanea di elementi innovativi strutturali. Si tratta di osservare come la didattica universitaria possa rispondere a uno degli obiettivi formativi essenziali dell’insegnamento universitario ampiamente sollecitato dalla situazione attuale e prospettica della realtà culturale, civile, sociale, produttiva nazionale e internazionale, ovvero non solo trasmettere conoscenze e sviluppare competenze ma sviluppare negli studenti habitus professionali maturi, responsabili e utili a operare nella complessità, nei territori, nell’internazionalizzazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento