Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

Copertino chiama, Cupertino ca Usa ha risposto ed accettato l'invito

In occasione della permanenza delle spoglie di San Giuseppe da Copertino, tra le tante iniziative, anche la ripresa dei rapporti istituzionali tra il Comune salentino e Cupertino, la città della California gemellata dal 1963

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

COPERTINO - Copertino chiama, Cupertino ha risposto ed accettato l'invito. La venuta delle spoglie di San Giuseppe da Copertino, prevista per febbraio prossimo e la permanenza che sarà di circa due mesi, è un evento che vede l'intera comunità copertinese prepararsi con profondo spirito religioso. La circostanza sta determinando anche una serie di iniziative che faranno da corollario e che sono di grande importanza. Tra queste, su tutte, c'è la ripresa dei rapporti istituzionali, culturali ed umani con la Città di Cupertino (California, USA) con la quale esiste un rapporto di Gemellaggio Ufficiale dal 1963.

Nel corso del tempo i rapporti tra le due municipalità si erano un po' sopiti, l'ultimo incontro tra gli amministratori delle due comunità risale ai primi anni Novanta, ma la volontà del Sindaco Giuseppe Rosafio e la mia personale hanno posto in essere nuovi scenari adeguati a rinverdire e consolidare un gemellaggio che nel 2013 celebrerà il suo cinquantesimo anniversario. È opportuno rammentare che il gemellaggio tra due città è un' iniziativa che consente uno scambio fecondo tra due diverse realtà culturali, sociali ed economiche. I contatti serrati ed un nuovo e ritrovato dialogo che negli ultimi mesi ho instaurato con l'Amministrazione californiana, in particolar modo con il Vice Sindaco Gilbert Wong e il direttore Affari Pubblici mr. Kitson porteranno lo stesso Vice Sindaco a visitare la nostra realtà dal 22 al 25 febbraio. La sua presenza, voluta in concomitanza della venuta del Santo dei Voli, arricchirà in prestigio e partecipazione gli eventi del costituendo programma. Siamo convinti che questa "rinnovata alleanza" con la capitale mondiale della tecnologia, a Cupertino insistono sia la Apple sia la Hp, debba prendere maggior valore per mezzo di una programmazione che stiamo valutando in piena intesa con il comitato per il 350° del transito di San Giuseppe da Copertino. Oltre al cerimoniale, per quanto solenne ma comunque sentito, ritengo si debba proporre all'Amministrazione di Cupertino un protocollo d'intesa che preveda l'interazione fra imprese locali di Copertino e il mercato americano o addirittura il perfezionamento di nostri ingegneri informatici attraverso stage presso Apple o Hp o ancora organizzare nel nostro maestoso castello convegni internazionali a tema in presenza dei "guru"dell'azienda (Apple) divenuta simbolo dell'alta tecnologia nel mondo. Potrebbe essere la giusta occasione per offrire nel tempo nuove opportunità a tutte quelle nostre eccellenze imprenditoriali e professionali che potrebbero riscuotere maggiori possibilità di successo oltreoceano. La Città di Copertino a sua volta potrebbe offrire ai "fratelli" americani la possibilità di ospitare le loro professionalità e le loro eccellenze in campo enogastronomico, agricolo e vivaistico. E' risaputo che il comparto agricolo californiano primeggi in tutto il continente ma potrebbe trarre nuovi spunti e miglioramenti da un confronto con le nostre realtà enogastronomiche e florovivaistiche. Noi conosciamo bene il surplus che determina il Made in Italy sul mercato americano. Un perfezionamento che porterebbe alla diversificazione dell'offerta delle loro imprese con notevoli vantaggi in termini di produzione e di rendimento. A tutto questo si deve poi affiancare una costante relazione culturale tra le Istituzioni scolastiche copertinesi e le scuole di Cupertino, peraltro nel corso degli anni sono gli unici ad aver mantenuto vivo il rapporto di interscambio d'esperienze. La necessità, su tutti i fronti, è quella di creare un dialogo permanente. Solo così si può tener vivo un bel gemellaggio ed al contempo offrire nuove opportunità al tessuto sociale ed economico di tutte e due le parti interessate in ragione delle sempre più necessarie stategie di internazionalizzazione che impongono anche alle piccole e medie imprese una visione globale del sistema.

Mauro Valentino

Consigliere comunale

( Incaricato nel curare le comunicazioni e quanto necessario con l'amministrazione di Cupertino)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Copertino chiama, Cupertino ca Usa ha risposto ed accettato l'invito

LeccePrima è in caricamento