Martedì, 16 Luglio 2024
Affluenza al 53,8 percento / Copertino

Copertino passa la guida al centrodestra: il nuovo sindaco è Vincenzo De Giorgi

Il candidato e già consigliere sostenuto da nove liste ottiene oltre il 67 per cento delle preferenze al ballottaggio. Successo mai in discussione contro lo sfidante, l’ex vice presidente della Provincia, Antonio Leo che si ferma al 32 per cento. Il neo primo cittadino: “Vittoria storica”

COPERTINO – Nessun ribaltamento nel ballotaggio a Copertino, come sperato sino all’ultimo dalla compagine di Antonio Leo e del centrosinistra, e vittoria chiara già dall’avvio dello spoglio delle schede, dopo la chiusura delle urne alle 15 di questo pomeriggio, per Vincenzo De Giorgi e la sua ampia coalizione di sostegno: sarà lui, il candidato del centrodestra, il nuovo primo cittadino della città del Santo dei voli. A lui l’eredità del testimone dopo la doppia esperienza amministrativa del sindaco uscente Sandrina Schito.  

Un successo lampante e mai messo in discussione durante le operazioni di scrutinio all’interno delle 26 sezioni cittadine dove sono tornanti al voto poco più del 50 per cento degli oltre 21 mila elettori copertinesi aventi diritto. Il dato definitivo dell’affluenza si attesta sul 53,82 per cento determinato da 11.519 votanti.

Il già consigliere comunale e coordinatore Anci per la provincia di Lecce ha staccato il suo competitor raggiungendo una percentuale del 67,27 per cento e incamerando 7.600 preferenze aumentando notevolmente anche il dato dei consensi del primo turno. Per il già  vicepresidente della Provincia invece un dato di poco superiore in termini percentuali rispetto alla corsa del primo turno: Leo ha raggiunto il 32,73 per cento dei consensi con 3.697 preferenze.

Tra sudore, selfie e lacrime di gioia nel suo comitato il neo sindaco ha commentato la sua vittoria storica in una roccaforte tradizionalmente legata al centrosinistra.

“Questa di oggi è una vittoria storica non solo mia ma di tutto il popolo copertinese” dice De Giorgi, “i nostri concittadini hanno dimostrato di voler alzare la testa per cambiare la storia di Copertino e dare sostrato alla voglia del cambiamento. Avevo contro di me una corazzata politica, ma la gente mi vuole bene e lo ha dimostrato recandosi alle urne ripagando un amore vero e un legame che si consolida da quindici anni con questa città. Cinque anni fa abbiamo perso per 50 voti” conclude De Giorgi, “oggi ci siamo rifatti alla grande. Sarò e mi sento il sindaco di tutti e di tutti coloro che vogliono il bene della città. Una città che oggi, lo possiamo dire, è pronta a ripartire”.    

Il responso del primo turno vedeva in vantaggio la coalizione a sostegno di Vincenzo De Giorgi, sostenuto da nove liste (Forza Italia, Fratelli d’Italia, civiche Copertino Domani, De Giorgi sindaco, Onda d’urto, Copertino popolare, Uniti per Copertino, Prima Copertino e Valore Assoluto), con il candidato che aveva raccolto il 43,34 per cento dei consensi.

Distaccato di 15 punti percentuali il candidato del centonsistra Antonio Leo (Impegno Civico per Copertino, Copertino Bene Comune, Copertino Inclusiva, Liberamente, Copertino al Centro, Italia Viva e Pd), tallonato nella prima tornata da Laura Alemanno, ma che alla fine è approdato alla sfida del ballottaggio con il 27,48 per cento dei consensi, frutto di 3.905 preferenza incamerate. Nel secondo turno Laura Alemanno, così come l’altro candidato Giuseppe Rosafio, non hanno inteso formalizzare accordi o apparentamenti, mantenendo il ruolo di opposizione. 

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Copertino passa la guida al centrodestra: il nuovo sindaco è Vincenzo De Giorgi
LeccePrima è in caricamento