"La corruzione allontana i cittadini": la Provincia organizza una giornata formativa

Una mattinata di lavori sulla legge anticorruzione rivolta ai dipendenti dell'ente. Mileti, segretario di Roma Capitale: "Il costo morale della cattiva gestione amministrativa è alto"

In foto: la presentazione dei lavori a Palazzo dei Celestini

LECCE – “Credo che la corruzione si curi attraverso l'etica e che occorra costruire mentalmente, attraverso un'azione di continua formazione, la nostra visione di dipendenti pubblici al servizio della comunità”: così Pietro Paolo Mileti, segretario generale di Roma Capitale, ha introdotto i lavori della giornata della prevenzione della corruzione.

L'iniziativa, organizzata oggi 16 dicembre nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, era indirizzata ai lavoratori dell'ente e centrata sugli aspetti della "legge anticorruzione”, la 190 del 2012, che prevede precisi obblighi formativi in tal senso.

La giornata è stata organizzata da Angelo Caretto, segretario generale dell’ente e responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza.

“Uno degli aspetti che ritengo fondamentali è quello di conoscere i procedimenti e applicarli per correggere non solo il fenomeno corruttivo, ma proprio la mala amministrazione. Il ritorno qual è?”.

“La Provincia di Lecce ha adottato il Piano triennale di prevenzione della corruzione che scommette sia sulla formazione del personale, sia sulle sensibilizzazione della società civile per promuovere la cultura della legalità e dell’integrità”, ha spiegato Caretto.

“Da qui abbiamo concepito la giornata di prevenzione della corruzione anche come opportunità di crescita e occasione di arricchimento a livello individuale e di ente, ciò che la formazione sempre dovrebbe essere. Non solo un obbligo, dunque, né solo un costo, ma un investimento, tanto più efficace quanto più rispondente a domande e bisogni dei destinatari”, ha aggiunto.

Dello stesso avviso è stato Mileti che ha ricordato l'alto costo morale della corruzione che forse supera anche quello materiale: “La conseguenza del fenomeno corruttivo, ma più in generale della cattiva amministrazione, è che il cittadino si disaffeziona e percepisce la pubblica amministrazione come un corpo estraneo”.

Il seminario di formazione che si è tenuto nel corso della mattina, intitolato “la prevenzione della corruzione e la trasparenza nel processo organizzativo: procedimenti e atti amministrativi”, ha curato in modo particolare l’aspetto pratico ed operativo della legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento