rotate-mobile
Politica

Corteo per le vie del centro. Movimento anarchico contro Tav e Tap

La manifestazione, nel tardo pomeriggio, si è svolta in maniera pacifica. Qualche isolato disagio per la circolazione al momento del passaggio. L'alta velocità in Valsusa e il gasdotto che prevede l'approdo a San Foca nel mirino di una trentina di giovani

LECCE – Un corteo di ispirazione anarchica, con circa 30 partecipanti, si è snodato per le vie del centro cittadino. Qualche piccolo disagio per la circolazione ma tutto si è svolto nella massima tranquillità, con le forze dell’ordine a vigilare sullo svolgimento della manifestazione.

I promotori, con l’azione odierna, hanno inteso manifestare solidarietà a quattro anarchici di Torino e Milano detenuti dal 9 dicembre scorso con l’accusa di aver partecipato ad un attacco incendiario contro un cantiere in Valsusa. In particolare l’aggravante di “terrorismo” contestata agli arrestati viene denunciata dai manifestanti come uno strumento di intimidazione contro chiunque si opponga ad un certo tipo di progetti.

E qui la saldatura tra la questione dell’alta velocità e quella del gasdotto che prevede l’approdo a San Foca. Considerati aspetti diversi di uno stesso male. Negli ultimi mesi la presenza del movimento anarchico nelle fila della variegata “resistenza” all’opera proposta da Tap si è fatta notare in più circostanze. Non è la prima volta, tra l’altro, che viene scelto il sabato pomeriggio come occasione per le manifestazioni: le vie del centro sono piene di gente ed è più facile l’attività di diffusione dei volantini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo per le vie del centro. Movimento anarchico contro Tav e Tap

LeccePrima è in caricamento