Mercoledì, 29 Settembre 2021
Politica

Dall'ambiente ai giovani: ecco i forum tematici del Pd

Nei giorni scorsi è nato il coordinamento permanente salentino del Partito democratico. La stagione del nuovo partito si aprirà con i dibattiti sulle grandi tematiche attuali, compresa la Chiesa

Tutte le anime del nuovo partito a raccolta. Il 22 ottobre è stato elaborato dall'assemblea del Partito democratico un documento che, di fatto, sancisce la nascita del coordinamento permanente del nuovo organismo nel Salento. Vi hanno partecipato tutti i candidati e sono interventi, fra gli altri, Dario Stefàno, Gigi Nestola, Loredana Capone, Giuseppe Taurino, Alfonso Rampino, Tina Ricchiuto, Silvia Borgia, Chiara Vantaggiato, Rocco Riso, Pietro Mangia. Il documento è stato consegnato ai quindici delegati della mozione Letta che sabato 27 ottobre si riuniranno a Milano nella prima assemblea costituente nazionale del Partito democratico. Trascorse le primarie, inizia anche in provincia di Lecce la fase costituente del Partito democratico, che vedrà all'opera gli eletti e tutti i 105 candidati salentini de I Democratici per Letta.

"L'idea del coordinamento permanente - spiega una nota - nasce dal desiderio di coinvolgere le strutture già esistenti di Ds e Margherita insieme a tutti coloro che per la prima volta si avvicinano all'impegno politico, in un nuovo percorso che promuova un confronto permanente sulle nuove idee, sulle proposte e sulle soluzioni ai problemi ed alle criticità proprie del territorio salentino. Un nuovo percorso che intende puntare alla concreta valorizzazione delle numerose energie nuove su cui può contare il Pd salentino e che prenderà concretezza attraverso forum tematici, che partiranno già dalla prossima settimana".

Il Pd intende quindi "gettare le basi di una nuova agenda politica rivolta non solo alle istituzioni, ma che sia utile anche per il confronto con le altre forze politiche. Per questa ragione i forum saranno aperti all'incontro ed al confronto con tutte le anime che si riconducono nel "melting pot" del Partito democratico: la parola d'ordine, infatti, non può che essere l'unità vera del nuovo partito. Unità che si costruisce passo, passo, ragionando insieme sui temi e sui contenuti per giungere ad una visione comune, ad una sintesi delle proposte e delle idee che emergeranno strada facendo, lasciando in secondo piano altri argomenti di dibattito che al momento sembrano produrre solo divisioni". Il Forum che ne nascerà verterà quindi sui "grandi temi quali l'ambiente, l'economia, la formazione, le problematiche giovanili", ma anche "cattolicesimo democratico, nella consapevolezza che sia più che mai necessario coniugare la testimonianza della propria fede con la rappresentanza politica di un partito laico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'ambiente ai giovani: ecco i forum tematici del Pd

LeccePrima è in caricamento