Politica

Dall'opposizione certi: "Sul cimitero abbiamo ragione. Ora Chirizzi si dimetta"

Il consigliere di Fronte Comune a Trepuzzi, Vito Leone, rilancia l'appello alle dimissioni dell'assessore, dopo l'ultimo consiglio comunale e le polemiche sulla gestione del cimitero cittadino

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Un consiglio comunale importante quello di venerdì 23 novembre. La sala consiliare stracolma con molti concittadini rimasti fuori per mancanza di spazio , merito della intensa attività promozionale che ha visto Fronte Comune impegnato a pubblicizzare il consiglio comunale al meglio , con manifesti ma anche attraverso l'annuncio con megafoni nella città ,fatto personalmente dal consigliere comunale Vito Leone .

Un momento di coinvolgimento dei cittadini eccezionale ,sicuramente per l'importanza del tema trattato ma anche per l' esasperazione dei nostri concittadini che mal sopportano la situazione attuale creatasi nel cimitero comunale ! La vera politica non è in crisi : quando si toccano gli argomenti giusti e si fa politica di prossimità e non nel palazzo allora la gente c'è , partecipa e lo fa in maniera convinta .

E' stato approvato un documento proposto dal Consigliere di Fronte Comune Vito Leone ,unitamente al capogruppo del PDL Avv. Ernesto Leganza dai Consiglieri del gruppo Uniti per Trepuzzi (Manca , Taurino ,Perrone), che da pienamente ragione alle nostre tesi di questi anni sulle gravi lacune nella gestione del cimitero comunale : infatti il Consiglio Comunale ha impegnato l'Amministrazione

  1. a redigere un piano urbanistico cimiteriale,previsto dalla legge e stranamente mai adottato nel Comune di Trepuzzi ,oltre ad una planimetria in scala 1:500 del cimitero comunale e delle relative zone di rispetto da aggiornare ogni 5 anni ;
  2. a garantire pari dignità tra sepoltura pubblica e quella privata nonché tra inumazione e tumulazione ;
  3. sia assicurata la disponibilità di loculi ed ossari comunali mediante il pagamento di un canone di concessione annuo .

UNA SCONFESSIONE DELL'ASSESSORE CHIRIZZI IN PIENA REGOLA

il quale di fronte all numerosissime contestazioni mosse , non ha trovato nulla di meglio che leggere una striminzita paginetta per arroccarsi sulla sua sedia assessorile e negare le gravi evidenze emerse nel dibattito consiliare .

Anche autorevoli esponenti della maggioranza hanno pensato bene di buttare a mare CHIRIZZI ,perché oltre a votare all'unanimità il nostro documento ,non hanno pronunciando una sola parola a difesa dell'assessore alle aree cimiteriali anzi hanno riconosciuto il ruolo avuto dai consiglieri di minoranza nel garantire all' Amministrazione l'assenza di ulteriori sviste e problemi .

Se non basta tutto ciò all'Assessore Chirizzi per rassegnare serenamente le sue dimissioni , se non basta aver esposto la Città di Trepuzzi ad una figuraccia di cui ride ancora l' intero Salento vale a dire la delibera di tentata VENDITA di 500 mq di suolo cimiteriale , paragonabile alla vendita della FONTANA di TREVI di TOTO' e PEPPINO , allora vuol dire che saremo costretti a continuare questa nostra battaglia di verità.

In questo momento di crisi della politica ,alla luce di tutto ciò che è emerso in consiglio comunale , sarebbe un bel segnale di trasparenza per la Città rimettere il mandato contribuendo a rassenerare gli animi ed ad avere un confronto in consiglio su ciò che è necessario fare nel cimitero e progettare il futuro cercando di liberare le aree cimiteriali dai numerosi interessi che girano attorno .

VITO LEONE

Consigliere Comunale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'opposizione certi: "Sul cimitero abbiamo ragione. Ora Chirizzi si dimetta"

LeccePrima è in caricamento