Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

La Puglia per Vendola sceglie Dario Stefàno per guidare il movimento politico

Presentati il nuovo assetto organizzativo e la campagna di ascolto itinerante "La Puglia in più". Il politico salentino nominato presidente del movimento: "Con Vendola la Regione un cantiere di innovazione culturale e di governo"

Bari – Sarà Dario Stefàno a guidare il Movimento politico “La Puglia per Vendola” col ruolo di presidente: l’incarico al senatore è stato reso pubblico, in una conferenza stampa tenutasi questa mattina, a Bari, a cui hanno preso parte i consiglieri regionali del movimento Angelo Disabato, Francesco Laddomada, Giovanni Brigante, l’assessore regionale alle risorse agroalimentari Fabrizio Nardoni, e il nuovo coordinatore regionale Nicola Scelsi.

Nell’occasione, è stato presentato il nuovo assetto organizzativo e la campagna di ascolto “La Puglia in più. Percorsi di partecipazione, cambiamento e futuro”, che, di fatto, spiana il percorso di preparazione alle elezioni regionali del 2015. Disabato ha chiarito come tra gli obiettivi ci sia quello di evitare che le larghe intese nazionali offuschino la “portata politica del cantiere di innovazione che è la Puglia di Vendola”.

I nuovi responsabili provinciali sono Valentina Santoliquido (Bari), Antonia Cassese (Bat), Claudia Zezza (Brindisi), Giuseppe Patruno (Foggia), Sebastiano Leo (Lecce), Angelo Lorusso (Taranto).

Il coordinatore Scelsi ha dichiarato che “la campagna di ascolto ci consentirà di raccontare quelle storie e di raccogliere istanze, spunti e proposte da consegnare a chi avrà la responsabilità  futura di governare la Puglia”.

Nello specifico, la campagna itinerante “La Puglia in Più” è un tour che si articolerà intorno ad alcuni luoghi chiave delle sei province pugliesi: aziende e microimprese, laboratori artigianali, cooperative, associazioni, consorzi, masserie didattiche, insomma realtà produttive e di attività nel sociale. Il tour sarà scandito da sei incontri pubblici serali i cui protagonisti saranno storie e personaggi significativi de “La Puglia in più”.

Stefàno, dopo aver ringraziato per la stima ricevuta, ha sottolineato come il percorso avviato dalle politiche regionali degli ultimi dieci anni con la guida di Nichi Vendola “è stato un cantiere straordinario di innovazione, culturale e di governo, che deve proseguire”: “Ecco perché ‘La Puglia in più’: una Puglia capace di rinnovare il patto generazionale che ci impegna a continuare a sostenere i giovani, la loro formazione e la creazione di occasioni di lavoro e di certezze; che innova in tutti i settori per rilanciare il sistema di imprese che chiede sostegno alla competitività; che non ha paura di guardare al futuro perché è tornata ad essere orgogliosa delle sue radici e delle sue identità”.

Intanto, sul versante opposto, in Forza Italia, il senatore Piero Iurlaro, spegne le voci sulle possibili uscite dal partito dei colleghi pugliesi, Francesco Amoruso e Francesco Bruni, secondo alcune indiscrezioni in odore di passare col Nuovo Centrodestra di Alfano: “A smentire ufficialmente la bufala ci penseranno, se lo riterranno opportuno, i diretti interessati. Personalmente, però,  mi preme sottolineare l’incredibile fedeltà al partito e ai nostri leader Silvio Berlusconi e Raffaele Fitto garantita dall’intera truppa pugliese a palazzo Madama. In queste ore, siamo anzi impegnati a mettere a punto le linee guida della prossima campagna elettorale, con un occhio di riguardo, ovviamente, per le Europee che, soprattutto al Sud e in Puglia, ci vedranno protagonisti. Tutti impegnati, appunto. Nessuno escluso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Puglia per Vendola sceglie Dario Stefàno per guidare il movimento politico

LeccePrima è in caricamento