Centrosinistra viaggia a gonfie vele. Testa a testa tra Pd e LcP

Il Pd supera di un soffio Lecce Città Pubblica. Anche la coalizione, come il sindaco, oltre il 51 percento. Nel centrodestra risultati deludenti per quasi tutti. Il M5S non arriva al 5

LECCE – Chiusa la partita del sindaco con una vittoria fragorosa perché già al primo turno, il centrosinistra di Carlo Salvemini, sigilla la sua affermazione con il superamento, anche da parte della coalizione, della barriera del 50 per cento. Ed è stato come la rimozione di un trauma, alla luce dell'esperienza amministrativa partita nel giugno del 2017 dopo il ballottaggio e finita a gennaio scorso perché oramai prigioniera delle conseguenze della cosiddetta anatra zoppa. La maggioranza di governo cittadina questa volta parte blindata: la ripartizione dei seggi sarà determinata non appena concluse le operazioni di scrutinio di tutte le preferenze espresse ai singoli consiglieri.

Il Pd, con l'11,04 consuma una piccola rivalsa su Lecce Città Pubblica, superandola per circa un centinaio di voti (10,82). Noi per Lecce, esordiente, diventa con il 7,90 la terza forza dello schieramento, superiore anche alla prima del centrodestra (Fratelli d’Italia). In generale tutte le componenti della compagine hanno avuto risultati significativi: Civica (4,72), Sveglia Lecce (5,04), Coscienza Civica-Ideazione (6,68), fino a Udc (2,90) e Puglia Popolare (2,41).

Nel centrodestra Fratelli d’Italia sfiora il 7, mentre Prima Lecce, con il 5,46 sopravanza Forza Italia, che ottiene il 5,04. La Lega si ferma al 4,47, come Sentire Civico e Congedo Sindaco mentre Lecce Città del Mondo. Quindi altre sei liste che insieme superano appena il 2 per cento. Il totale è 35,05, risultato magro rispetto alle attese ma comunque superiore al dato del candidato sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le liste a sostegno di Adriana Poli Bortone, quella che porta il suo nome ottiene il 5,20, MpL segna il punto percentuale, mentre le altre due liste - Fiamma Tricolore e Giovane Lecce - non arrivano all’uno percento. Il M5S registra un deludente 4,53, mentre Sinistra Comune chiude all’1,41.

Lo scrutinio per il candidato sindaco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento