Primarie, i dati regionali definitivi. In "trasferta" Stefano prevale in pochi seggi

Il comitato organizzatore della consultazione che ha lanciato Emiliano come candidato del centrosinistra alle prossime regionali, ha diffuso il report ufficiale, suddiviso per province. Al di fuori di quella di Lecce, Dario Stefano è primo solo in 16 seggi

Dario Stefano con Nichi Vendola. Al centro il giornalista Luca Telese.

LECCE – Nel tardo pomeriggio di oggi, il Comitato per le primarie in Puglia ha diffuso i dati definitivi della consultazione che ieri ha sancito la vittoria di Michele Emiliano che dunque sarà il candidato ufficiale del centrosinistra per le elezioni regionali di primavera. Il segretario regionale del Pd ha superato nettamente Dario Stefano, sostenuto da Sel e da altre forze della sinistra, e Guglielmo MInervini, anch'egli del Pd.

Hanno votato 139mila e 90 cittadini, numero che incrementa di qualche migliaio quello diffuso in tarda notte (134mila): si tratta di un risultato insperato alla vigilia. Timorosi per il tracollo registrato nelle elezioni di Emilia Romagna e Calabria, valevoli per il rinnovo del consiglio regionale, e consapevoli del trend di disaffezione crescente nei confronti delle chiamate alle urne, i partiti del centrosinistra avevano posto l’asticella della sufficienza a 60mila partecipanti. Un dato non distante da quello – 80mila circa - registrato nel corso delle primarie del 2005 che vedevano in corsa Nichi Vendola e Francesco Boccia.

Nei 298 seggi allestiti in tutto il territorio regionale sono stati impegnati 2500 volontari. Da ieri è stata introdotta la novità del codice fiscale che viene passato esattamente come una carta di credito in un apposito lettore: si è cercato così di informatizzare le procedure di identificazione. E così è avvenuto in 181 seggi.

L’analisi dettagliata induce ad una considerazione di massima: Dario Stefano – che ha contribuito a fare della provincia di Lecce quella con la maggiore partecipazione al voto -  al di fuori del Salento leccese ha prevalso in pochi seggi, meno di una ventina, mentre Emiliano, in casa del senatore, è riuscito ad arrivare primo in 48, praticamente la metà. Il senatore eletto con Sel è riuscito a passare ad Alberobello, Bitonto, Margherita di Savoia, Valenzano, Modugno, in qualche centro del Foggiano tra cui Mattinata, a San Donaci, San Michele Salentino e Torchiarolo, Lizzano e Pulsano. 

E il distacco tra i due ha assunto proporzioni importanti, oltre che a Bari, anche ad Andria, Foggia, San Severo (dove Emiliano è assessore) Manfredonia, Cerignola, Taranto e Mesagne dove probabilmente ha pesato la scelta fatta dal deputato di Sel Toni Matarrelli di stringere un accordo con Emiliano, venendo meno alle indicazioni del proprio partito.

In allegato tutti i dati *, da quelli riepilogativi regionali a quelli suddivisi per ogni seggio.

Consulta i dati della provincia di Lecce

Consulta i dati della provincia di Brindisi

Consulta i dati della provincia Bat

Consulta i dati della provincia di Bari

Consulta i dati della provincia di Foggia

Consulta Taranto_affluenza

Consulta Taranto_voti

* Per un errore di battitura, nella scheda della provincia di Lecce, alla voce di San Cassiano è riportato come dato riferibile a Stefano 18. In realtà i voti sono 78. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento