rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Politica Casarano

De Nuzzo prova a saltare la crisi. Nuovo assessore e Fratelli d’Italia resta fuori

Dopo mesi di frizioni il primo cittadino ha scelto di fare quadrato con elementi di fiducia: Gatto sarà il vicesindaco e al posto di Laura Parrotta nominata Giulia De Lentinis. Rimodulate anche le deleghe. Congedo: “Rammarico, maggioranza risicata”

CASARANO - Rimodulazione della giunta, frizione con Fratelli d’Italia pressoché insanabile, ma il sindaco Ottavio De Nuzzo, pur con una maggioranza ora risicata, prova a superare l’ostacolo della crisi amministrativa e far ripartire l’ attività amministrativa con nuovo slancio.

Dopo la sfiducia estiva al vicesindaco Laura Parrotta e la frattura con la compagine di Giorgia Meloni il primo cittadino ha inteso consolidare il suo esecutivo puntando su elementi di fiducia. Questa mattina ha quindi provveduto alla nomina del vicesindaco e dell'assessore mancate in seno all’esecutivo.

La carica di vicesindaco è stata ora attribuita a Daniele Gatto, il già assessore e candidato della lista  del sindaco (poi transitato in FdI) più suffragato nelle elezioni di settembre dello scorso anno. A lui anche la delega ai Servizi sociali, Ambito sociale di zona, politiche abitative, politiche del lavoro e politiche agricole;

Il nuovo assessore comunale è invece Giulia De Lentinis, candidata della lista  “La Città in Comune”, alla quale il sindaco ha conferito le deleghe alle Politiche giovanili, politiche comunitarie e cooperazione internazionale, politiche energetiche, contenzioso, promozione del territorio, innovazione tecnologica.

Giulia De Lentinis-2

Con le nomine di oggi il sindaco De Nuzzo ha proceduto ad una rivisitazione complessiva anche delle deleghe attribuite in precedenza ai componenti delle giunta comunale. Ed ha riservato a se le Politiche finanziarie, protezione civile, urbanistica, turismo e lavori pubblici.

Per l’assessore Rosi Agnese Scarangella, le deleghe sono quelle all’Igiene ambientale, valorizzazione e salvaguardia ambientale, organizzazione amministrativa, organizzazione del personale. Ad Alberto Vizzino, la delega al Verde pubblico e qualità della vita, patrimonio e manutenzioni, servizi cimiteriali e randagismo. A Rocco Emanuele Legittimo, delega alle Attività produttive, pubblica istruzione, cultura, polizia locale e sicurezza del territorio, trasparenza.

Nelle prossime ore il primo cittadino  si è riservato di attribuire delle deleghe anche ai consiglieri comunali al fine di completare il quadro complessivo di riorganizzazione e dare nuovo slancio all'azione politico amministrativa. “A conclusione delle consultazioni susseguitesi alla crisi politica, questa mattina ho provveduto a conferire l'incarico di vicesindaco a Daniele Gatto e a nominare Giulia De Lentinis, nuovo assessore comunale” spiega De Nuzzo, Le nuove nomine sono il risultato di un ampio confronto interno con tutte le forze di maggioranza”.

“Auspico che il dialogo, mai interrotto con tutte le forze politiche, possa portare quanto prima alla piena collaborazione in un clima sereno e collaborativo” aggiunge il sindaco, “in questo momento è fondamentale ripartire a pieno regime e rilanciare l'azione amministrativa nell'interesse della città e dei nostri concittadini. Nelle prossime ore attribuirò delle deleghe anche ai consiglieri comunali per fare in modo che con il contributo e le competenze di tutti, si possano trovare insieme le soluzioni ai problemi della città e si possa continuare a guidare Casarano in un percorso di rilancio e di crescita economica e sociale”.

Congedo: “Rammarico, proseguiamo azione politica”       

Il coordinatore provinciale di Fratelli D’Italia, Saverio Congedo, ha preso atto “con rammarico” della scelta del sindaco di Casarano, De Nuzzo e il partito ha annunciato che proseguirà nel suo impegno per la città valutando di volta in volta quale atteggiamento assumere sulle scelte dell’amministrazione comunale.

“Prendo atto, con grande rammarico, della scelta del sindaco di nominare un nuovo assessore in sostituzione di Laura Parrotta, la più suffragata di Fratelli d’Italia” scrive in una nota di commento, Congedo, “la decisione di De Nuzzo è legittima, in quanto la legge attribuisce al sindaco ogni prerogativa sulla nomina e revoca degli assessori, ma le regole della politica e, ancor prima, il buon senso avrebbero suggerito scelte diverse da quella di lasciare fuori dal governo cittadino Fratelli d’Italia, primo partito di Casarano e della Nazione”.

“Purtroppo riunioni, sottoscrizione di documenti, estenuanti tentativi di mediazione, non sono serviti a ricomporre una situazione che si è trascinata stancamente e infruttuosamente fin da agosto” continua Congedo, “il sindaco sceglie così la strada tortuosa della maggioranza risicata. Per quanto riguarda Fratelli d’Italia, così come a livello nazionale, si dichiara assolutamente disinteressata alle poltrone e, pertanto, proseguirà con la schiena dritta e a testa alta, l'azione politica fuori e dentro il Palazzo, valutando volta per volta l'atteggiamento da assumere nell'interesse esclusivo di Casarano e dei casaranesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Nuzzo prova a saltare la crisi. Nuovo assessore e Fratelli d’Italia resta fuori

LeccePrima è in caricamento