Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

"Non rientro nel centrodestra". Delli Noci non si smuove e propone un confronto

L'ex assessore ribadisce a Giliberti la scelta di correre da solo e chiede che si passi a discutere di programmi e contenuti

Alessandro Delli Noci.

LECCE - Alessandro Delli Noci invita gli altri candidati a confronti pubblici sul programma elettorale. L'appello dell'ex assessore della giunta Perrone pare innanzitutto rivolto a Mauro Giliberti, il candidato del centrodestra, che in qualche modo lo aveva esortato a rinunciare alla competizione per trovare una sintesi unitaria.

"Non intendo rientrare nello schieramento che ho voluto lasciare autonomamente - ha spiegato Delli Noci - per mancanza di chiarezza e di metodo, un metodo che ancora non sono riusciti a trovare, come dimostra la stessa candidatura di Mauro Giliberti, che è una trovata di pochi subita da molti. Alla città e ai cittadini dobbiamo tutti una campagna elettorale dall'alto profilo etico e morale. E l’unico modo che abbiamo per farlo è di entrare nel vivo dei programmi, parlando dei contenuti delle nostre proposte. Mi auguro, dunque, che vi sia presto un confronto allargato sulla visione che ognuno dei candidati sindaco ha della città".

Naturalmente i destinatari sono anche gli altri schieramenti: per il centrosinistra in queste ore si attende  la decisione di Carlo Salvemini, che però ha posto come condizioni l'unità delle forze alternative alla maggioranza uscente e autonomia decisionale. I meetup leccesi del Movimento 5 Stelle hanno invece indicato Fabio Valente. 

Intanto Area Popolare - Nuovo Centro Destra chiede all'Udc, attraverso il coordinatore provinciale, Luigi Mazzei,  di rompere gli indugi e sostenere la corsa di Mauro Giliberti, nel solco della comune appartenenza al Partito Popolare Europeo (c'è anche Forza Italia). I centristi non hanno ancora scelto con chi stare: i loro rappresentanti, con il segretario regionale Totò Ruggeri in testa, si sono visti più volte con quelli di Area Popolare, ma hanno partecipato a tutti gli incontri del centrosinistra e dopo il fallimento delle riunioni "ufficiali" hanno proposto, invano, ai movimenti progressisti di valutare la candidatura di Luigi Melica, consigliere comunale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non rientro nel centrodestra". Delli Noci non si smuove e propone un confronto

LeccePrima è in caricamento