Politica

Depuratori Salento, Palese attacca: "Da Regione speculazioni elettorali"

Il capogruppo del Pdl a Viale Capruzzi accusa il governo pugliese per la realizzazione delle condotte di Gallipoli ed Otranto: "Velocizzazioni sospette in materia di opere pubbliche, in questo periodo di campagna elettorale"

Impianto Gallipoli

LECCE - “Speculazioni elettorali anche sui depuratori di Otranto e Gallipoli? Speriamo di no, ma sembrerebbe di si”. È questo quello che sostiene in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese, che ritiene decisamente singolare che, a ridosso delle elezioni, si torni a parlare delle condotte sottomarine dei depuratori delle due città costiere del Salento e "a dispensare promesse a sindaci e cittadini sull’avvio dei lavori".

"Si tratta di opere - chiarisce - avviate addirittura dal nostro governo regionale (ormai quasi 10 anni fa) la cui realizzazione è stata per anni sollecitata non solo da noi ma anche e soprattutto da Sindaci, esponenti politici locali e cittadini di quei territori. Eppure sul depuratore di Otranto l’assessore Amati comunica solo nei giorni scorsi che Aqp ha inserito la condotta sottomarina tra le opere da realizzare e si dimentica di quello di Gallipoli".

Per Palese, dunque, in seguito alle legittime proteste arrivate da Gallipoli, Amati avrebbe rotto il un silenzio su quello della città ionica, durato "dall’8 agosto scorso quando, dinanzi ad un consiglio comunale a cui partecipai anch’io - racconta -, garantì che quanto prima avrebbe convocato un tavolo tecnico per sbloccare l’iter di realizzazione della condotta sottomarina e porre fine alla vergogna dello scarico a mare".

"Ebbene - insiste Palese -, ora l’assessore sembra che abbia intenzione di convocare quel tavolo a ridosso della data delle elezioni. Per carità, ben vengano queste ‘velocizzazioni’ nell’avviamento di opere pubbliche indispensabili al territorio e alla sua economia soprattutto turistica. Ma il dubbio che queste ‘velocizzazioni’ vengano fatte coincidere con le elezioni per poi iscrivere meriti in capo al centrosinistra e al governo regionale, è più che lecito considerando che di queste opere si parla da ormai 10 anni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depuratori Salento, Palese attacca: "Da Regione speculazioni elettorali"

LeccePrima è in caricamento