Dibattito aperto sul Piano delle coste: al via le giornate della conoscenza

I cittadini sono invitati dal sindaco Salvemini e dall'assessore Miglietta all'evento divulgativo sulle strategie che verranno adottate dal Comune di Lecce

Foto di repertorio

LECCE -  Il Piano delle coste non rimarrà ma faldone di carte chiuso nei cassetti dell'amministrazione comunale.

Ma sarà il risultato di una procedura partecipata dai cittadini che potranno conoscere, e valutare, i pareri delle autorità competenti e le strategie progettuali elaborate dagli esperti.

Lo aveva promesso il sindaco Carlo Salvemini, e lo ha fatto. Da venerdì 20 settembre infatti cominceranno le Giornate della conoscenza relative al piano. L'evento durerà tre giorni e si svolgerà presso le Officine Cantelmo di Lecce. In quella sede saranno illustrati gli studi che hanno preceduto la redazione del Piano delle coste.

In questo modo i cittadini potranno scoprire qualcosa di più riguardo alle caratteristiche ambientali e geologiche della costa e approfondire le nozioni relative al fenomeno dell'erosione ed alle misure di contenimento. La manifestazione raccoglierà gli interventi dei componenti del gruppo di progettazione del Piano mentre il prossimo passo sarà l'apertura dei forum tematici che metteranno a confronto esperti e portatori d'interesse.  

“Comincia il percorso del dibattito pubblico: un procedura che l’amministrazione comunale di Lecce è la prima ad adottare nella nostra regione – ha dichiarato Salvemini -. Sentiamo infatti l’esigenza di condividere con la cittadinanza i pareri degli enti sovraordinati e i relativi aspetti legislativi prima di assumerci la responsabilità politica dell’adozione del Piano”.

“Saranno appuntamenti dal carattere divulgativo, accessibili a tutti coloro che vogliono sapere di più sul nostro mare, sul suo ecosistema delicato e sulle strategie che l’amministrazione comunale intende mettere in atto per valorizzarne il potenziale – ha aggiunto l'assessore alla Pianificazione urbanistica, Rita Miglietta -. Ringrazio tutti gli enti, le autorità competenti e gli esperti che con la loro partecipazione arricchiranno dei loro importanti contributi le giornate”.

Di seguito il programma completo

Venerdì 20 settembre 10-18 Officine Cantelmo

“Il Piano delle Coste. Quadro conoscitivo, strategie progettuali, contributi autorità competenti”

Ore 10 saluti istituzionali Comune di Lecce e Regione Puglia.
Interventi del Gruppo di lavoro del Piano: Arch. Sabina Lenoci (Coordinatrice), Prof.ssa Irene Petrosillo. ing. Luciano Ostuni, Arch. Davide Rizzo (progettisti), geologo Stefano Margiotta (esperto aspetti geologici), biologo Leonardo Beccarisi (esperto aspetti botanico-vegetazionali)

13.30 pausa pranzo

A seguire gli interventi delle Autorità competenti in materia di Pianificazione costiera:
Soprintendenza A.B.A.P. per le Province di Brindisi, Lecce e Taranto
Autorità di Bacino, Autorità di Distretto dell'Appennino Meridionale
Regione Puglia - Dipartimento mobilità, qualità urbana, opere pubbliche, ecologia e paesaggio; sezione Autorizzazioni Ambientali - servizio Via/Vinca; Sezione Infrastrutture per la mobilità
Regione Puglia - Sezione Demanio e Patrimonio, Servizio Demanio costiero e Portuale
ARPA Puglia - Dipartimento di Lecce
ASL Lecce Dip.to di prevenzione servizio igiene e sanità pubblica
Parco Naturale Regionale "Bosco e Paludi di Rauccio"
Università del Salento, Prof. Giuseppe Tomasicchio


Sabato 21 settembre, ore 17 - Ex Convento dei Teatini (Sala conferenze al primo piano)

“Le regole per la gestione sostenibile delle coste. Aspetti normativi, monitoraggio costiero, criticità all'erosione costiera e suo condizionamento”

Interventi:
- arch. Sabina Lenoci, coordinatrice del gruppo di lavoro;
- arch. Maria Piccarreta, Soprintendente ABAP per le province di Brindisi, Lecce e Taranto;
- Prof.ssa Gabriella De Giorgi, Università del Salento: "Gestione integrata della costa";


Venerdì 27 settembre, ore 10 – Ex Convento dei Teatini (Sala conferenze al primo piano)

“Le regole per la gestione sostenibile delle coste. Aspetti normativi, monitoraggio costiero, criticità all'erosione costiera e suo condizionamento”

- arch. Maria Piccarreta, Soprintendente ABAP per le province di Brindisi, Lecce e Taranto;
- Prof Pierluigi Portaluri, Università del Salento;
- Geologo Stefano Margiotta, Consulente del Piano;
- Prof. Giuseppe Mastronuzzi, Università di Bari: “Morfodinamica delle coste sabbiose: gestione e monitoraggio per affrontare i cambiamenti in atto”;
- Regione Puglia - Sezione Demanio e Patrimonio, Servizio Demanio Costiero e Portuale;
- CMCC Centro Mediterraneo sui Cambiamenti climatici

ore 15.30 - Escursione a Torre Rinalda per una dimostrazione pratica sulle modalità di monitoraggio dell'erosione costiera guidati da Giuseppe Mastronuzzi - Università di Bari. Ritrovo nella piazzetta della marina.

Alle Giornate della conoscenza seguiranno i forum di confronto e discussione pubblica che vedranno la partecipazione degli stakeholder: ordini professionali, operatori balneari, associazioni sportive e ambientali, operatori turistici e culturali, comitati di cittadini. Saranno momenti di ascolto e confronto pubblico che si terranno nelle giornate del 28 settembre e del 5 ottobre. Per consultare il programma completo del dibattito pubblico si può consultare il sito istituzionale qui.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

Torna su
LeccePrima è in caricamento