Discarica di Burgesi, Palese: "Che fine hanno fatto i fondi per la bonifica?"

Nei mesi scorsi stanziato dal ministero dell'Ambiente un fondo da un milione di euro che la Regione Puglia avrebbe dovuto e potuto già utilizzare

LECCE - All'indomani della lettera inviata da alcune associazioni al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla vicenda della discarica di Burgesi interviene l'onorevole Rocco Palese, vicepresidente della commissione Bilancio della Camera: "Bene hanno fatto le associazioni locali a scrivere alla Magistratura per sollecitare risposte anche dalla Regione sulla situazione della discarica di Burgesi".

"Sono passati cinque mesi dall'entrata in vigore del Decreto Sud - prosegue il parlamentare - nel quale su mia iniziativa veniva istituito presso il ministero dell'Ambiente un fondo da un milione di euro che la Regione Puglia avrebbe dovuto e potuto già utilizzare per finanziare un piano straordinario di indagine e approfondimento sulla situazione ambientale della discarica Burgesi di Ugento. Da allora ad oggi si sa che parte di quel fondo sarebbe stato utilizzato dalla Regione per il Pertusillo, ma nulla sembra sia stato avviato su Burgesi. Il Governo non ha ancora risposto  all'interrogazione che presentai ad aprile sull'uso diverso che la Regione avrebbe fatto di un fondo vincolato e la Regione non dà alcun riscontro agli amministratori locali, alle associazioni, ai cittadini che continuano a temere che nel sottosuolo della discarica possano essere stati tombati in passato rifiuti tossici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riteniamo e ci auguriamo - conclude Palese - che anche su questo la Magistratura, chiamata in causa dalle associazioni, accenda un faro e faccia chiarezza. Ne va della tutela della salute pubblica di migliaia di cittadini e turisti del basso Salento". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento