Politica

Dopo la nomina dell’esecutivo, Mariano affida le deleghe agli assessori

Il sindaco di Scorrano, dopo aver indicato ventiquattro ore dopo il successo elettorale, i collaboratori che compongono la squadra di governo, affida loro i settori di competenza e responsabilità nella vita amministrativa

Antonio Mariano

SCORRANO – Dopo la scelta degli assessori, ora arriva l’attribuzione delle specifiche deleghe: il sindaco di Scorrano, Antonio Mariano, affida i vari ambiti della vita amministrativa ai collaboratori del suo nuovo esecutivo, che si pone in continuità con l’esperienza decennale del predecessore, Mario Pendinelli.

Rocco Amato, in quota Pd, riceve le deleghe all’Urbanistica, alla difesa del territorio, ai beni culturali, al commercio e alle attività produttive. Amedeo Scarpa ottiene quelle ai servizi sociali, alla cultura, all’infanzia e agli anziani. Pierluigi Blandolino sarà responsabile del bilancio, delle politiche giovanili, dello sport e degli eventi. La quota rosa sarà rappresentata, come sottolineato in precedenza, da Antonella Rizzo, che rivestirà il ruolo di vicesindaco e avrà le deleghe della pubblica istruzione, dell’ambiente e delle pari opportunità.

Ottengono delle deleghe anche i consiglieri, che non assumono incarichi assessorili: Mirko Urso si occuperà di volontariato e dei rapporti con l’esterno, quindi, con gli altri enti. Mario Pendinelli della programmazione e delle politiche sanitarie. Franco De Cagna avrà l’importante delega dei lavori pubblici. Resta prerogativa del consiglio comunale indicare il presidente dell’assise, ma il gruppo “Insieme per Crescere” sembra convinto ad indicare all’assemblea Urso come la figura più indicata a ricoprire il ruolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la nomina dell’esecutivo, Mariano affida le deleghe agli assessori

LeccePrima è in caricamento