Politica

Due anni di turismo eco-sostenibile con "Quarantesimo Parallelo"

Da due anni l'associazione di pesca sportiva e vela si impegna a far scoprire le meraviglie del Salento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

In questo momento storico la nostra amata Terra sta vivendo un periodo delicatissimo per quanto concerne l'aria e l'acqua.

Rivalutare le fonti energetiche per sfruttarle al meglio senza inquinare.

Questo l'obiettivo che i grandi della terra si sono posti entro il 2020.

In casa nostra, nel Salento, sono molteplici le realtà che, pur in mezzo a grandissime difficoltà, si stanno muovendo in tal senso.
La salvaguardia dell'ambiente prima di tutto e, nello specifico, del mare.

Ed è proprio dal mare che il Salento vuole ripartire. Mare inteso come pesca e mare inteso come turismo.

Da due anni l'associazione di pesca sportiva e vela "Quarantesimo Parallelo" si impegna a far scoprire le meraviglie del Salento e far vivere da vicino (anzi vicinissimo) la magia della pesca (pesca a traino, bolentino e pesca subacquea) con stupende escursioni in barca a vela.
Il modo migliore per avvicinarsi o riavvicinarsi al mare salentino e conoscerlo meglio, cosi da poter apprezzare le meraviglie della Natura ed avere l'opportunità di salvaguardarlo e preservarlo.

Un plauso va fatto a questo gruppo di indomiti amanti del mare che in mezzo alla crisi che attanaglia il territorio continuano imperterriti ad offrire il loro servizio, non solo ai tantissimi turisti che ogni anno affollano il Salento, ma anche ai piccoli salentini che si avvicinano per la prima volta al mare ed alla pesca.

Per maggiori informazioni visitate il sito www.quarantesimoparallelo.it o la pagina facebook Fishing Charter 40° parallelo.

Andrea Polo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due anni di turismo eco-sostenibile con "Quarantesimo Parallelo"

LeccePrima è in caricamento