Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica Via San Nicola

Due stop contro la velocità: in via San Nicola anche bande orizzontali

Sollecitati da un intervento del capogruppo del Pdl, Damiano D'Autilia, gli assessori Messuti e Pasqualini hanno illustrato le iniziative previste. Martedì l'incidente che è costato la vita ad un uomo a bordo di uno scooter

LECCE – Come preannunciato, la questione della sicurezza stradale in via San Nicola è stata affrontata nel Consiglio comunale odierno, con una domanda di attualità del capogruppo del Pdl, Damiano D’Autilia, seguito all’incidente mortale di martedì scorso in cui è morto il 55enne Giuseppe Lacerignola.

Per la giunta sono intervenuti l’assessore ai Lavori Pubblici, Gaetano Messuti, e quello al Traffico e Mobilità, Luca Pasqualini. Il primo ha negato, sulla base di riscontri evidentemente ricevuti, qualsiasi nesso di causalità tra il decesso e le condizioni della strada e poi ha aggiunto che la questione principale riguarda il potenziamento dell’illuminazione anche perché l’allargamento della sede stradale potrebbero favorire l’abuso di velocità, già peraltro diffuso e che dovrebbe essere contrastato con l’installazione di dissuasor, in particolare di bande metalliche orizzontali nel manto stradale.

Pasqualini ha aggiunto che, dopo un incontro tenuto con il comitato dei residenti della borgata,  è stata disposta un’ordinanza ministeriale, la numero 1335 che prevede la predisposizione di due stop e relativi attraversamenti pedonali, uno tra via San Nicola e via dei Bizamano, e l’altro con via Sangro con divieto di eccedere i 30 chilometri orari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due stop contro la velocità: in via San Nicola anche bande orizzontali

LeccePrima è in caricamento