Sabato, 25 Settembre 2021
Politica Gallipoli

E il Pdl si riorganizza: Benvenga nuovo capogruppo

Gallipoli, nuovo assetto del Gruppo consiliare decretato dal coordinamento cittadino del partito riunito ieri. Di Mattina passa il testimone all'ex presidente dell'assise. Murra sarà il suo vice

GALLIPOLI - E' tempo di riorganizzazione e di nuovi assetti in casa del Pdl gallipolino e in particolare per il gruppo consiliare di Palazzo Balsamo. Anche per rimarcare il ruolo "inequivocabile" di opposizione all'amministrazione retta da Giuseppe Venneri. Tranquillizzando anche chi tra gli alleati dell'attuale minoranza (il capogruppo della Puglia Prima di Tutto, Giovanni De Marini) aveva intravisto qualche tentativo di cedimento o atteggiamenti di trasversalismo da "chiarire" da parte degli esponenti del partito cittadino. E il Pdl, sotto l'egida del deputato Vincenzo Barba, ingrana la marcia e serra le fila. Mettendo ordine in primo luogo nel gruppo consiliare dove è stato definito il rimescolamento dei ruoli e delle cariche. Così il consigliere provinciale Toti Di Mattina ha rimesso la sua carica di capogruppo che il coordinamento cittadino riunito nella serata di ieri ha assegnato all'unanimità (su indicazione degli stessi cinque consiglieri comunali) ora, all'ex presidente dell'assise, Enzo Benvenga. Nominato anche il consigliere Luca Murra in qualità di vice capogruppo.

La nota ufficiale del Pdl parla di decisioni assunte "nell'ottica di una doverosa riorganizzazione del partito sul territorio cittadino ed al fine di essere ancora più in sintonia con l'elettorato". A tal fine il Coordinamento Cittadino del Popolo della Libertà si è riunito nella giornata di ieri per assumere "importanti" decisioni. Sotto la guida di Vincenzo Barba, alla presenza del consigliere regionale, Antonio Barba, dei consiglieri provinciali Salvatore Di Mattina e Stefano Minutello, dell'intero Gruppo consiliare Pdl di Palazzo Balsamo, degli assessori fuoriusciti dalla Giunta Venneri dopo il "rimpasto" e di tutti componenti del Parlamentino cittadino, si sono assunte alcune decisioni organizzative e politiche di cui il Pdl ha dato contezza. Prime tra tutte la riorganizzazione del Gruppo consiliare.


"Appare infatti imminente la presa d'atto di informazioni che testimoniano la scarsa o inesistente trasparenza di una pluralità di atti amministrativi emanati dalla Giunta Venneri in spregio alle vigenti normative" tuonano dal Pdl cittadino, "e proprio per questo era quanto mai opportuno riorganizzare il Pdl, primo partito in città, al fine di coinvolgere tutti i cittadini in una vera battaglia di libertà che non potrà che concludersi con il ritorno alle urne e il cambiamento totale dell'attuale maggioranza. Al termine della seduta si è dato il benvenuto e, in taluni casi, il bentornato a casa da un folto gruppo di amici che, inorriditi dalle vicende politiche di cui si è reso protagonista il aindaco Venneri in combutta con il Partito democratico, ritengono civicamente e moralmente doveroso impegnarsi con noi per restituire alla città bella quella credibilità e quel prestigio che viene quotidianamente leso dallo sciagurato accordo che ha portato un Sindaco eletto con un programma ad abbandonarlo e a percorrere strade sconsiderate, ed un partito mandato irrimediabilmente all'opposizione a passare in maggioranza per accompagnare il sindaco sulla cattiva strada della mala amministrazione e che sta determinando confusione e decisioni dannose per l'intera collettività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E il Pdl si riorganizza: Benvenga nuovo capogruppo

LeccePrima è in caricamento