menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Salvemini e il consigliere aggiunto, Kulhari.

Il sindaco Salvemini e il consigliere aggiunto, Kulhari.

Eletto il consigliere aggiunto: è l'indiano Kulhari il primo fra i cinque candidati

Con 476 preferenze ha avuto la meglio sul secondo, Sinnathamby Raveendiran, originario dello Sri Lanka. Gli auguri del sindaco di Lecce

LECCE - Con un'affluenza alle urne del 23,8 per cento i cittadini extracomunitari residenti a Lecce hanno partecipato all'elezione del consigliere comunale aggiunto. Si tratta di Sanjeev Kumar Kulhari, 44enne indiano, che ha ottenuto 476 preferenze su 1309 schede scrutinate nel seggio allestito presso il centro sociale di via Ofanto.

Al secondo posto si è classificato Sinnathamby Raveendiran, originario dello Sri Lanka (427 preferenze), al terzo il senegalese Diagne Adji Mohameth (248). A seguire Azhar Hamza, del Marocco, e Daff Adja Adama. Il consigliere aggiunto, per il quale non sono previsti gettoni di presenza, partecipa alle discussioni su temi attinenti la vità delle comunità presenti in città. 

“Kumar Khulari sarà al nostro fianco in amministrazione - ha dichiarato il sindaco, Carlo Salvemini - per svolgere il ruolo di portavoce delle comunità migranti presenti in città. Nel congratularmi con lui per il risultato raggiunto lo esorto a sentirsi il 'consigliere di tutti', facendosi interprete dei suggerimenti, dei bisogni, delle critiche di tutte le comunità e non solo di quelle che lo hanno sostenuto nelle urne. Ringrazio a proposito gli altri candidati: Sinnathamby, Diagne, Azhar, Daff, che invito a continuare il proprio impegno civile a favore degli altri. La mobilitazione a cui hanno dato vita in queste settimane in città è stato un importante momento di confronto e di crescita per tutti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento