Elezioni Comunali 2012: Provincia di Lecce

Appello firmato Fersino: “L’obiettivo è rendere Casarano una città moderna”

La candidata alla carica di sindaco firma una lettera indirizzata ai cittadina, motivando la propria scelta di campo e rilanciando l'idea di città da perseguire: "Non ho interessi personali e non sono schiava dei partiti"

CASARANO - Francesca Fersino parla alla città e motiva la propria candidatura a sindaco di Casarano per le amministrative del 6 e 7 maggio prossimi, sostenuta dalle liste di Liber@città, Futuro e Libertà, Movimento Regione Salento e Casarano nel cuore. La Fersino ricorda come, nel 2009, dopo la sua proclamazione a sindaco, Ivan De Masi l’abbia invitata a far parte della sua squadra di governo, ed anche “se contrapposta a lui nella competizione elettorale, dopo aver consultato gli amici che mi avevano sostenuta ed avere acquisito il loro parere favorevole”, abbia accettato quell’invito con la convinzione di “poterlo aiutare nel difficile lavoro di recupero e di rivalutazione della nostra città”.

“Quell’esperienza – precisa la Fersino - è durata solo venti mesi a causa degli opportunismi e gli interessi di tutti quei consiglieri che, presentando le proprie dimissioni, causarono lo scioglimento anticipato del consiglio comunale e l’attuale stato di commissariamento del Comune di Casarano. Oggi siamo chiamati ad eleggere un nuovo sindaco ed un nuovo consiglio comunale”.

La scelta di ricandidarsi nasce da diverse motivazioni: innanzitutto dal fatto che amici e sostenitori la abbiano sollecitata a non abbandonare il campo e a continuare a mettersi a servizio della città con la propria “esperienza, conoscenza, sensibilità ed onestà”. “Casarano in questo momento – precisa - ha bisogno di persone disposte a sacrificarsi e a lavorare per l’unico obiettivo del raggiungimento del bene comune; il mio essere donna pienamente integrata nel ruolo di moglie, madre e lavoratrice consapevole delle difficoltà presenti nella società moderna può essere di aiuto nello svolgimento di un compito così importante ed impegnativo”.

Inoltre, le esperienze già vissute all’interno di precedenti amministrazioni hanno aiutato la Fersino, a suo dire, “ad acquisire una visione strategica e chiara di città che possiamo realizzare”: “So perfettamente – puntualizza - che il compito non sarà facile e che solo persone veramente motivate potranno avere la forza e la tenacia di portarlo avanti, per questo voglio chiederti di essere parte attiva in questo particolare momento storico. Casarano non merita indifferenza”.

“Se davvero amiamo questa terra – sostiene - che ci ha visto nascere e crescere dobbiamo tutti insieme rimboccarci le maniche e contribuire alla rinascita della nostra città”. Non dobbiamo consentire che gli affaristi, così attivi in questo periodo, possano spartirsi le sue povere vesti e possano abusarne per i propri interessi personali. Io non ho imprese personali da portare avanti e lavorerò perché tutti abbiano l’opportunità di avviarle a Casarano. Non ho interessi di parte da tutelare perché non mi ha comprato mai nessuno. Non devo ubbidire ai potentati politici perché nei partiti nei quali ho militato ho sempre dato e mai preso”.

“Ma, soprattutto – incalza -, amo profondamente Casarano e sono certa che, come me, migliaia di cittadini casaranesi hanno lo stesso sentimento nel cuore”. L’obiettivo è quello di far diventare Casarano una città “moderna”, “operosa”, “accogliente”: “Insieme – conclude – possiamo farlo diventare realtà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello firmato Fersino: “L’obiettivo è rendere Casarano una città moderna”

LeccePrima è in caricamento