Giovedì, 29 Luglio 2021
Elezioni Comunali 2012: Provincia di Lecce

Elezioni 2012. Duello tra Coppola e Dell’Abate per il governo di Tricase

Come era nelle previsioni, si andrà al ballottaggio, tra il candidato del centrosinistra riunito e l'uomo di punta del centro moderato, che guarda a destra. Fondamentali a questo punto le strategie per allargare le coalizioni

TRICASE – Chi sarà il nuovo sindaco di Tricase lo si saprà solo dopo il voto supplementare del 20 e 21 maggio, ma di certo i risultati maturati nella giornata di ieri lasciano spazio alla riflessione. Passano al turno di ballottaggio, Antonio Coppola, leader del centrosinistra e già sindaco (3.968 voti e 35,73%) e Nunzio Dell’Abate, alla guida di una coalizione di centro e di civiche (3.716 e 33,46%).

La distanza tra i due è di circa 250 voti. Ma la notizia è che un ex primo cittadino, che sembrava essere stato spazzato via dal voto del 2009, oggi torna a giocarsi la possibilità di guidare Palazzo Gallone, dopo essere riuscito a ricompattare un centrosinistra, piuttosto diviso ed orientato ad una linea politica tendente piuttosto ad un accordo con le forze centriste.

Il vantaggio di Coppola potrebbe essere propria la maggiore unità della propria coalizione, che gli dovrebbe permettere di aggregare facilmente al secondo turno i voti dell’Italia dei Valori, che sostenevano una propria candidatura fino a ieri.

D’altro canto, però, lo scarso appeal del Pd tricasino, battuto dalle civiche dello stesso Coppola, potrebbe rivelarsi un punto di debolezza, soprattutto se messo in relazione con i risultati nazionali del partito, certamente più positivi. Un altro punto da valutare (se a sfavore o a favore) potrebbe essere, sempre in una logica partitica, una minore capacità di allargamento a forze, più orientate nel quadro del centrodestra, che dovrebbe obbligare a ragionamenti più “civici”, che, stando ai risultati, oggi forse Coppola potrebbe meglio interpretare.

Dell’Abate, dalla sua, ha la forza di un partito, l’Udc, invece, che ha dato una grande prova in termini di voti: il vantaggio, in vista del secondo turno, potrebbe essere la maggiore possibilità di aggregare le altre tre candidature nell’area del centrodestra, escluse dal ballottaggio. Avrà un ruolo determinante il Pdl, che pure aveva pensato allo stesso Dell’Abate, sin dal primo turno, prima della frattura clamorosa, che ha lasciato qualche strascico. Si dovrà recuperare proprio questo contatto interrotto.

Certo, il Pdl, a Tricase, presenta la sua peggior performance, accomunandosi in tal senso alle difficoltà dei rivali del Pd. E dall’esito della consultazione elettorale, dalle alleanze e dalle prospettive amministrative, potrebbe nascere un percorso di rinascita di un partito, al momento smarrito e schiacciato da altre forze.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2012. Duello tra Coppola e Dell’Abate per il governo di Tricase

LeccePrima è in caricamento