Domenica, 1 Agosto 2021
Elezioni Comunali 2012: Provincia di Lecce

Nessuna “new entry” in consiglio. Lavinia Puzzovio la più suffragata

Non ci saranno volti nuovi nella prossima assise: diverse conferme, qualche perdita ed una sola presenza femminile, nonostante le otto candidate in campo. Ma è proprio l'unica eletta la più suffragata di tutto il consiglio

OTRANTO – Nessuna “novità” nel prossimo consiglio comunale di Otranto. Nessuno spazio per la lista a sostegno di Antonella Buttiglione e nessuna “rivoluzione rosa”, nonostante le otto candidate in campo della campagna elettorale. L’esito del voto gioca molto sul concetto di “conferme”: gli assessori uscenti del gruppo del sindaco, Luciano Cariddi, ottengono quasi tutti il bis personale, eccezion fatta per Salvatore Sindaco, che, nonostante i 187 voti resta fuori dall’assise di Palazzo Melorio.

Resta fuori dal consiglio anche chi, nell’ultimo quinquennio, ha presieduto l’assise, ossia Luigi Gualtieri. E Luigi Ricciardi, entrato nella maggioranza col gruppo “Azzurro Popolare”. Sotto l’aspetto partitico, il Pd di Otranto porta a Palazzo Melorio tre su quattro candidati: lo storico segretario, già sindaco e vicesindaco, Francesco Vetruccio, Antonio Schito, entrato nel partito di recente, e Lavinia Puzzovio.

L’assessore uscente alle politiche sociali risulta, da unica donna in lista, la più suffragata con 356 preferenze, che ne sanciscono un successo personale, percepito nell’aria, in un “voto di opinione”Lavinia Puzzovio (foto M.B.)-3 piuttosto diffuso ed evidente.

Sorprende nell’opposizione la perdita di voti di Tommaso De Benedetto e Pierpaolo Tondo, che, nel 2007, erano tra i più suffragati dell’intera competizione: ma se, nel primo caso, resta la consolazione di entrare comunque in consiglio, nel secondo, invece, anche quella viene meno. In risalita, invece, le quotazioni dell’ex sindaco Francesco Bruni, che, al contrario di quanto avvenuto cinque anni fa, risulta il più votato della propria lista. Resta fuori anche l’ex consigliere uscente, Leonardo Salzetti.

Non riesce, invece, a “Nuovi Orizzonti” neanche il risultato minimo di portare un candidato nell’assise comunale. Troppo bassa la percentuale, per permettere di entrare a Palazzo Melorio.

Questi i dati

Lista “ViviAmo Otranto”. 2526 (61,79%) Candidato sindaco: Cariddi Luciano. Candidati consiglieri: Coluccia Fernando 242, Gualtieri Luigi 78, Merico Daniele 276, Puzzovio Lavinia 356, Ricciardi Luigi 158, Schito Antonio 240, Sindaco Salvatore 187, Stefàno Gianfranco 243, Tenore Michele 290, Vetruccio Francesco 238.

Lista “Alleanza per Otranto” 1314 (32,14%). Candidato sindaco: Sammarruco Corrado. Candidati consiglieri: Bortone Francesca 92, Bruni Francesco 194, De Benedetto Tommaso 167, Ottini Gabriella 64, Ottobre Antonio 118, Panareo Stefano 122, Salzetti Leonardo 156, Stefanelli Cristina 87, Tondo Pierpaolo 110, Tronci Patrizia 68.

“Nuovi Orizzonti per Otranto” 248 (6,06%). Candidato sindaco: Buttiglione Antonella. Candidati consiglieri: Angelino Giuseppe 12, Baldi Sergio 19, Bortone Mauro 17, Cantoro Dario 37, Conte Andrea 26, De Lucia Franca 31, Mariano Luisella 15, Negro Giuseppe 34, Pucci Rosanna 16, Vergine Luigi 0.

Schede bianche: 21. Schede nulle: 50.

Questo il prossimo consiglio. Maggioranza: Luciano Cariddi (sindaco), Lavinia Puzzovio, Michele Tenore, Daniele Merico, Gianfranco Stefàno, Fernando Coluccia, Antonio Schito e Francesco Vetruccio. Minoranza: Corrado Sammarruco (candidato sindaco), Francesco Bruni e Tommaso De Benedetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessuna “new entry” in consiglio. Lavinia Puzzovio la più suffragata

LeccePrima è in caricamento