Sabato, 24 Luglio 2021
Elezioni Comunali 2012: Provincia di Lecce

“Verso un nuovo municipio”, occhi puntati su politiche sociali e diritti

Secondo appuntamento, organizzato dalla lista che sostiene a Racale il candidato sindaco Donato Metallo: riflessione su scuola, volontariato e sociale. E intanto Lorenzo Ria organizza una manifestazione per far rivivere il centro

RACALE -  Anche per il secondo incontro “Verso un nuovo municipio” il comitato in via Francesco Quarta, quartier generale di Donato Metallo, candidato sindaco alle amministrative di Racale, ha visto la partecipazione di numerosi cittadini interessati dalla discussione sul tema “Scuola, volontariato, sociale, per rilanciare i diritti di tutti”.  Ad aprire l’incontro è stato il candidato sindaco, che ha spiegato di voler attuare un “cambiamento in direzione ostinata e contraria”.

Al centro della discussione, le politiche sociali: “Questo percorso di nuova politica – ha aggiunto Metallo - passa attraverso un paradigma: i politici sono quelli che sono per strada, tra la gente, sono quelli che i problemi dei cittadini non li dimenticano subito, ma li portano con loro, in casa e cercano di risolverli con l’intelligenza. Noi vogliamo attuare una rivoluzione copernicana: per molto tempo ci hanno detto che i più deboli, sono delle persone da accompagnare e proteggere, noi pensiamo che siano delle risorse, potenzialità non espresse”.

Metallo, parlando dell’importanza del volontariato, ha fatto anche riferimento all’esperienza realizzata in Emilia RomagnaL’imprevedibile bellezza delle abilità differenti” e ha parlato di educazione ai diritti. “Non bisogna far passare un diritto come un favore. Il lavoro che devono fare i politici è tanto, ma deve passare anche dalle associazioni di volontariato, seguendo un percorso che ha bisogno di cuore e intelligenza”.

Successivamente ha preso la parola Serenella Pascali, esperta di politiche sociali della Regione Puglia, che ha parlato delle ampie risorse degli ambiti territoriali, che però non vengono sfruttate: “L‘ambito di Gallipoli ha già ricevuto oltre 5 milioni di euro per erogare i servizi sui territori. Non so quale è l’effetto che in termini concreti avete potuto recepire – ha riferito -. Un impegno della prossima amministrazione è proprio quello di dare un assetto un po’ più energico alla programmazione per le azioni sociali. Il volontariato è un fenomeno molto grande e importante sul nostro territorio, in Puglia ci sono  oltre 600 associazioni di volontariato, tantissime persone che si spendono per un unico obiettivo”.

“Ecco perché – ha proseguito - c’è la necessità di mettere a rete e a sistema tutto questa forza. Creare sinergie produttive per buone economie di scala. Occorre recuperare quello che è il vero significato di essere cittadino attraverso la partecipazione non solo consultativa, ma concretamente con una costruzione partecipata anche di servizi sul territorio”.

E ritornando sulla questione degli ambiti territoriali ha dichiarato: “Viviamo una sorta di tranquillità analgesica, ma non possiamo stare fermi. L’ambito i Gallipoli non ha usufruito di 3 milioni di euro, ora che si è riaperto il bando, mi auguro che la prossima amministrazione possa utilizzare i fondi”.

A seguire sono intervenuti i rappresentanti di alcune associazioni del territorio: Roberto D’Alessandro, presidente Pro loco Torre Suda, Giuseppe Nunziato, presidente Protezione civile Racale, Luigino Troisi, presidente coordinamento associazioni di volontariato Racale, Giovanna Murrieri, associazione “Angela Serra”. Hanno preso la parola anche Francesco Causo, Maria Anna Tasselli, Anna Maria Errico, Roberto Ferenderes, candidati consiglieri per la lista “Io amo Racale”.

Intanto, questa sera, la lista “X la città nuova”, con candidato sindaco, Lorenzo Ria, dopo la riuscita presentazione pubblica, nella cornice del centro storico, custode della storia di Racale e giudicata “testimone del fallimento dell’amministrazione”, organizza “Il centro storico rivive”, manifestazione promossa insieme al Teatro stabile del Salento, “La Busacca”, che presenta “Sarto per signora”, commedia brillante di George Feydeau.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Verso un nuovo municipio”, occhi puntati su politiche sociali e diritti

LeccePrima è in caricamento