Venerdì, 30 Luglio 2021
Elezioni comunali 2012

La perla del Salento verso il voto. Cariddi presenta “ViviAmo Otranto”

Il sindaco uscente questa sera propone la lista civica che lo accompagnerà alle prossime amministrative: 9 conferme e un ingresso esterno. Sammarruco e Buttiglione, intanto, a lavoro per gli ultimi dettagli pre-elettorali

Il sindaco uscente Luciano Cariddi (LeccePrima, tutti i diritti riservati)

OTRANTO – Luciano Cariddi presenta la lista che lo accompagnerà nella corsa alle amministrative di Otranto dei prossimi 6 e 7 maggio. Il sindaco uscente, che si ripropone alla città in cerca di una conferma alla carica principale di Palazzo Melorio, questa sera, all’Hotel Vittoria, a partire dalle 19, propone i componenti della sua squadra che lo affiancheranno nella campagna elettorale, che compongono la lista di “ViviAmo Otranto” e che si candidano per un posto nella prossima assise comunale.

Della civica di riferimento che lo sosterrà fanno parte 9 elementi della maggioranza uscente: il vicesindaco ed assessore all’urbanistica (già sindaco dal 1993 al 1997), Francesco Vetruccio, gli ex assessori Antonio Schito (di recente passato nel Pd), Daniele Merico, Fernando Coluccia, Salvatore Sindaco e Lavinia Puzzovio. Con loro, i consiglieri uscenti, Gianfranco Stefàno, Michele Tenore e il presidente del consiglio dell’ultimo quinquennio, Luigi Gualtieri.

Si aggiunge alla maggioranza di Cariddi, l’esperienza locale di Azzurro Popolare, che presenta in lista come proprio candidato il coordinatore cittadino del movimento di Aldo Aloisi, l’ingegnere Luigi Ricciardi. Restano fuori, per via del ridimensionamento delle liste e per propria scelta, Fabio Marrocco e Leonardo Conte.

Intanto, sul versante opposto, Corrado Sammarruco prosegue le iniziative pre-elettorali della lista “Allenza per Otranto”: ieri, nel comitato elettorale, si è tenuto un incontro con la professoressa Annamaria AnnicchiaricoIncontro ieri-2, direttore generale di Tecnopolis pst e presidente del Consorzio Impat, che ha presentato un progetto di valorizzazione del Castello aragonese, rivisto come un possibile laboratorio dell’artigianato locale.

Tra le idee maggiormente discusse, l’iniziativa di realizzare una riproduzione a grandezza umana del mosaico pavimentale della cattedrale di Otranto, attraverso un ricercato lavoro di tessitura, arricchito da esperienze collaterali di promozione delle tecniche di artigianato. Per quel che riguarda la presentazione della lista (che accoglie al suo interno quattro donne), Sammarruco intende organizzare una manifestazione pubblica per domenica prossima: resta da decidere il luogo.

Proseguono anche dentro “Nuovi Orizzonti per Otranto” i lavori di ultimazione della lista civica, che sarà presentata entro il 3 aprile prossimo, e del programma elettorale, che accompagnerà la proposta alternativa della candidata sindaco, Antonella Buttiglione.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La perla del Salento verso il voto. Cariddi presenta “ViviAmo Otranto”

LeccePrima è in caricamento