Lunedì, 26 Luglio 2021
Elezioni comunali 2012

MoVimento 5 Stelle: "Vediamo quanto durano i nostri manifesti elettorali"

"Non è la visibilità elettorale che ci interessa - scrivono in una nota - quanto effettuare un ulteriore esperimento sul livello di rispetto (se non di legalità) attualmente assegnabile a Lecce"

 

LECCE – Avete mai visto un candidato sindaco “armarsi” di spazzolone e colla liquida per andare a incollare il manifesto della lista che lo sostiene? Manco per idea. E invece gli attivisti del MoVimento 5 Stelle di Lecce – tra cui il candidato a primo cittadino Maurizio Buccarella - hanno affisso i manifesti elettorali che invitano a “Tornare a votare perché ora si può”, come recita il loro slogan, nelle apposite plance a loro assegnate.

E’ un segnale in perfetto stile Movimento, che rifiuta i contributi elettorali, che si autofinanzia e mette il semplice cittadino al posto dei politici di professione. “Non è la visibilità elettorale che ci interessa – scrivono in una nota - quanto effettuare un ulteriore esperimento sul livello di rispetto (se non di legalità) attualmente assegnabile a Lecce, ai suoi candidati sindaci e consiglieri ed alla correttezza di coloro cui affidano il servizio di attacchinaggio”.

“In una città rintronata da camion elettorali illegalmente parcheggiati in posizioni strategiche etappezzata da manifesti affissi ovunque senza nessuno che intervenga a sanzionare – concludono - siamo curiosi di vedere quanto resisteranno gli unici manifesti affissi negli spazi regolari”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MoVimento 5 Stelle: "Vediamo quanto durano i nostri manifesti elettorali"

LeccePrima è in caricamento