rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Iniziata la campagna elettorale / Scorrano

Cercasi amministrazione dopo il commissariamento: a Scorrano è sfida a tre

In corsa Enzo Blandolino con “CambiaMenti”, Fernando Presicce con “Avanti insieme” e Mario Pendinelli, già sindaco e consigliere regionale, con “Per Scorrano”

SCORRANO – Una sfida a tre per dare a Scorrano una nuova amministrazione e voltare pagina dopo l’onta del commissariamento del Comune per infiltrazioni mafiose. La campagna elettorale nel centro salentino, a due passi da Maglie, è iniziata con la presentazione delle compagini in campo, in un clima reso teso e complicato dalle condizioni di partenza e dal tentativo dei giorni precedenti alla scadenza per la presentazione delle liste di trovare una sintesi unitaria tra tutte le anime.

I dialoghi, tuttavia, si sono interrotti dinanzi alla difficoltà pratica di mettere d’accordo le parti ed individuare il nome che avrebbe dovuto rappresentare il garante di tutte le sensibilità. Così, alla fine, la partita si presenta con tre liste in campo, come era apparso possibile già nelle scorse settimane.

In corsa, da un lato, Mario Pendinelli, ex sindaco ed ex consigliere regionale, che a un decennio dalla fine della propria amministrazione, torna in corsa per lo scranno più importante di palazzo Veris, alla guida della lista “Per Scorrano”. All’interno, i consiglieri dell’uscente minoranza, alcuni dei quali da sempre vicini all’ex primo cittadino, e un ritorno, quello di Antonella Rizzo, già vicesindaca, che nell’ultima campagna elettorale si era trovata sul fronte opposto a quello sostenuto da Pendinelli.

Il candidato di “Per Scorrano”, nella prima uscita pubblica, ha motivato la propria candidatura con l’esigenza di “dare al paese subito una guida forte e di esperienza”, dopo il delicato commissariamento degli ultimi due anni.

C’è poi la lista “CambiaMenti” con candidato sindaco l’avvocato Enzo Blandolino, nipote di un ex primo cittadino di Scorrano: la lista rappresenta la sintesi di un percorso iniziato nel 2017, quando già lo stesso avvocato aveva tentato di proporsi nella competizione elettorale, poi vinta da Guido Stefanelli, senza riuscire a presentare una compagine.

Questa volta, invece, l’operazione è riuscita e il candidato sindaco, nella presentazione pubblica della sua squadra, oltre a raccontare il tentativo di un confronto con le altre forze, naufragato per via di “personalismi”, ha puntato sull’importanza di rilanciare la comunità sotto l’aspetto dei servizi sociali.

Chiude il cerchio “Andiamo avanti”, la lista che vede come candidato Fernando Presicce, volto noto della politica amministrativa scorranese, già vicesindaco con Pendinelli e candidato poi battuto da Antonio Mariano, nella sfida elettorale del 2012 tutta “interna” alla maggioranza uscente: nei mesi scorsi, Presicce aveva avviato un percorso per costruire una lista che si confrontasse nelle comunali per poter rilanciare il comune di Scorrano.

Dalla sua l’esperienza di amministratore, ma anche la presenza di diversi giovani nel progetto, a dimostrazione di quanto voglia dare priorità al tema nella sua campagna elettorale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercasi amministrazione dopo il commissariamento: a Scorrano è sfida a tre

LeccePrima è in caricamento