"Partecipa", tre giorni di dibattiti per costruire con i leccesi il futuro della città

Salvemini e Delli Noci presentano l'iniziativa. Si parte il 3 marzo con quattro temi. "Scriveremo il programma con gli elettori"

LECCE - Diciotto mesi di governo alle spalle, progetti già avviati e un confronto che, comunque, continua. Per proseguire sulla stessa scia e ampliare il programma con nuove idee. Provenienti dagli stessi cittadini. Il candidato sindaco Carlo Salvemini, con Alessandro Delli Noci al suo fianco, questa mattina ha presentato “Partecipa”, tre giornate aperte a singoli cittadini, associazioni, professionisti, imprese, commercianti e chiunque, in generale, voglia contribuire a costruire il futuro di Lecce con la loro coalizione, in caso di riaffermazione elettorale.  

Otto saranno i tavoli tematici sui quali ci si confronterà. L’appuntamento è fissato al Convitto Palmieri. Si parte domenica 3 marzo, con i primi temi: Partecipazione – cittadinanza attiva; sociale – periferie sociali; mobilità – mobilità urbana e sostenibile; Turismo – attrazione turistica. Il confronto con i cittadini inizierà alle 10 e si protrarrà fino alle 13,30. Dopo la pausa, si ricomincerà dalle 15,30 fino alle 18,30. Si potrà partecipare ai dibattiti, iscrivendosi  direttamente sul sito www.carlosalvemini.it. Le altre due giornate si svolgeranno il 10 e il 17 marzo.

Salvemini: "Partecipazione orizzontale"

“Questo è un appuntamento di partecipazione orizzontale nel quale si sarà insieme come cittadini tra cittadini”, ha detto Carlo Salvemini. “Nessuno riceverà inviti ufficiali ad essere protagonista, semplicemente tutti sono invitati: porte aperte a tutti coloro che ci vorranno essere. E a tutti chiediamo anche pazienza perché la partecipazione è un tema bellissimo ma è anche faticoso. La partecipazione non è semplicemente esporre la propria idea pretendendo che venga accolta, ma un momento in cui più persone si misurano, confrontandosi e soprattutto ascoltandosi a vicenda”.

“Compito mio e della coalizione – ha aggiunto - sarà fare sintesi tra tutto quello che emergerà dai tavoli. In questo giornata i protagonisti non saremo io e Alessandro ma le centinaia di cittadini che già hanno risposto positivamente al nostro appello. Noi avevamo un programma per cinque anni e abbiamo governato diciotto mesi, ma ciò non ci impedisce oggi di metterci in ascolto su temi, suggerimenti e osservazioni che riteniamo possano essere preziosi per  il nuovo lavoro per la città”.

Delli Noci: "Ascoltare suggerimenti e lamentele"

A campagna già avviata, Salvemini e Delli Noci hanno già avuto modo di girare per quartieri e rioni di Lecce, per raccogliere suggerimenti, ma anche ascoltare le critiche di chi pretende  una città migliore. Questa mattina, per esempio, stati nel rione Salesiani, dove torneranno anche domani.

“Questa nostra iniziativa – ha detto Delli Noci - ha un duplice obiettivo: da una parte continuare ad incontrare i cittadini e a confrontarci con loro, come già stiamo facendo andando in giro nei quartieri, raccogliendo il loro entusiasmo ma anche le loro sollecitazioni e le lamentele”. “Dall’altra parte – ha aggiunto -, questa tre giorni ha l’obiettivo e  l’ambizione di proporre un modo nuovo di essere cittadini, un modo che ha a che fare con il protagonismo, con la voglia e la capacità di ognuno di contribuire con le proprie conoscenze, la propria esperienza e la propria creatività a realizzare un progetto di città più giusta, più a misura di bambino, una città da cui i giovani non siano costretti a fuggire”.

Video: la giornata politica in città

“Spesso in questi ultimi anni – ha proseguito Delli Noci -, i cittadini hanno pensato che ogni decisione dovesse essere delegata esclusivamente a chi governava nel Palazzo di città, senza possibilità di confronto. Noi già nei nostri diciotto mesi di governo abbiamo provato a rendere il Palazzo la casa comunale, accessibile a tutti, privilegiando l’ascolto e la discussione. Il lavoro di queste tre domeniche servirà a rafforzare questo concetto e l’idea che prendersi cura insieme, cittadini e parte politica, della città non è solo possibile ma indispensabile”.

Fra i problemi, la crisi degli esercizi di vicinato

E su quali siano state le lamentele più frequenti, ha risposto sempre Delli Noci. “Aree di degrado e varie disattenzioni, ma è chiaro che nei quartieri spesso ci si trova di fronte a interessi più personali che collettivi. Per cambiare una città occorre tempo, non esiste la bacchetta magica. Ecco perché è importante il confronto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

C’è poi un argomento che gli sta a cuore, quello della difficoltà che stanno riscontrando gli esercizi di vicinato. “La crisi economica – dice a tale proposito - non nasce però da Internet. I dati dicono che Internet ha diminuito i consumi, ma anche aumentato la spesa. La crisi si deve all’espansione delle aree commerciali alle porte della città e nei comuni limitrofi che hanno creato un’inflazione dei consumi". Ed è anche questo, dunque, uno degli argomenti forti sui quali occorre ampliare il dibattito. 

I programmi nel dettaglio scaricabili in Pdf

Cittadinanza attiva 

Mobilità 

Sociale 

Turismo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • La collisione, la caduta e la barca che affonda. “Sentivo il risucchio dell’elica”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento