Nuova coalizione per convincere la Schito. Sindaco pronto alla ricandidatura

La nuova aggregazione politica “Copertino in dialogo” è formata da Pd, AlbaNuova, Valore Assoluto, Copertino Popolare, +Copertino, Italia in Comune e WCittà. Il primo cittadino risponde: “Presente"

Sandra Schito

COPERTINO – Un percorso di dialogo comune per dare nuova linfa amministrativa alla città di Copertino in vista del voto di maggio puntando sulla figura di garanzia del sindaco uscente Sandrina Schito. Si chiama “Copertino in dialogo” la nuova aggregazione politica che racchiude i gruppi del Partito Democratico, AlbaNuova, Valore Assoluto, Copertino Popolare, +Copertino, Italia in Comune di Pizzarotti e WCittà, pronta ad affrontare la prossima competizione elettorale per le amministrative di primavera e che in queste ore ha chiesto unanimemente al primo cittadino Sandra Schito di volere continuare ad essere guida della città con rinnovato impegno e con la stessa dedizione di sempre. Un invito al quale il sindaco ha già risposto con un messaggio inequivocabile: “presente”. Si delineano quindi le candidature nella corsa per il rinnovo del consiglio comunale in quel di Copertino e per l’individuazione del nuovo sindaco della città. Ai nastri di partenza si posizionano da tempo i candidati ufficiali nella corsa alla poltrona di primo cittadino: Vincenzo De Giorgi, Ferdinando Valentino, Salvatore Sangiorgi, e l’ex sindaco Giuseppe Rosafio, ed ora la coalizione del centrosinistra e delle civiche di “Copertino in dialogo” incassano la disponibilità per la corsa bis di Sandra Schito.       

“Noi della coalizione Copertino in dialogo abbiamo deciso di metterci in cammino ponendo al centro del nostro progetto politico Copertino e le speranze dei nostri concittadini” scrivono in una nota di referenti della coalizione, “abbiamo seguito un percorso democratico, attraverso il quale scrivere insieme un programma elettorale condiviso e partecipato, che sia sintesi del contributo di tutti. La coalizione in ascolto dei cittadini, delle associazioni e delle forze politiche, si è aperta ad un confronto chiaro e leale al fine di individuare nuovi punti programmatici in grado di dare continuità alla crescita ed allo sviluppo della città. Tali punti si fondano, prima ancora che su idee e progetti, su un patto rispettoso della volontà dei cittadini, per questa ragione indissolubile tra soggetti politici che si candidano alla guida della città e si impegnano su un codice etico condiviso che abbia come interesse esclusivo la comunità copertinese ed i suoi bisogni. Il risultato di tale percorso” si legge ancora nella nota, “ha portato alla scelta di un garante capace di tradurre in fatti questa visione condivisa di politica e di metodo. Con la consapevolezza della necessità di dover restare uniti, i gruppi, Partito Democratico, AlbaNuova, Valore Assoluto, Copertino Popolare, +Copertino, Italia in Comune, WCittà, insieme, hanno chiesto a Sandrina Schito di volere continuare ad essere guida della nostra città con rinnovato impegno e con la stessa dedizione di sempre”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un appello e un’attestazione di stima e fiducia ai quali il primo cittadino uscente non poteva rimanere indifferente, sciogliendo pressoché ufficialmente in queste ore, la riserva sulla sua ricandidatura. “Ringrazio la coalizione Copertino in dialogo , i miei compagni di viaggio, i miei cari concittadini, i miei amici, la mia famiglia, per l'incoraggiamento di questi giorni” scrive in un post Sandrina Schito, “grazie per la rinnovata fiducia, e le belle parole che avete avuto, grazie per esserci. Grazie per la condivisione dei momenti belli e per quelli difficili. Come in tutti questi anni, in tutti questi giorni, sapere che tanti si fidano, che tanti si sono affidati e ancora ci contano, non può non emozionarmi, ma allo stesso tempo, non può non preoccuparmi. Sento la grande responsabilità, compagna inseparabile delle giornate di impegno gravoso e serio e di quello sottratto alla mia vita, ai miei affetti, come parte di me e so quel che questa significa. Ma come sempre” conclude il sindaco, “come in questi anni, in cui non mi sono mai tirata indietro, anche a costo di difficili rinunce dico: presente!”. E domenica 3 marzo l’annuncio ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • La collisione, la caduta e la barca che affonda. “Sentivo il risucchio dell’elica”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento