Domenica, 1 Agosto 2021
Elezioni Politiche 2013

Antonio Di Pietro nel Salento: "I nostri nemici sono Berlusconi e Monti"

Il leader dell'Italia dei valori è stato a Trepuzzi a sostegno della lista Rivoluzione civile. Non ha risparmiato una stoccata nemmeno a Grillo ed ha ribadito l'appartenenza a pieno diritto al centrosinsitra

@TM News/Infophoto

TREPUZZI – Il numero uno dell’Italia dei valori, Antonio Di Pietro, ha fatto tappa nel Salento, precisamente a Trepuzzi, per un incontro con i cittadini a sostegno di Rivoluzione civile. Insieme a lui Luigi Renna, Francesco D’Agata, Gianfranco Coppola e Daniele Ianne.

“I nemici da battere sono Berlusconi e Monti, il rappresentante dei poteri forti”, ha tuonato il vulcanico leader dell’Idv che ha tracciato anche una parabola di ricongiunzione con il centrosinistra dal quale si è momentaneamente separato proprio sulla discriminante rappresentata dalla posizione da assumere rispetto al presidente del Consiglio.

“L’idea è quella di ritrovarsi con il Pd e con Sel. Qui a Trepuzzi – ha spiegato Di Pietro – come in Molise e in Lombardia siamo alleati e parte integrante del centrosinistra, ma continueremo a combattere la politica di Mario Monti, come abbiamo fatto fino ad ora negando per 52 volte la fiducia”.

Una raccomandazione, più paterna che polemica, Di Pietro l’ha voluta fare a Beppe Grillo: “Non fare anche tu come Berlusconi che dice che la colpa dei guai in cui versa l’Italia è dei magistrati, che hanno scoperto i reati, e non dei mariuoli che si sono fregati il bottino dello Stato”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonio Di Pietro nel Salento: "I nostri nemici sono Berlusconi e Monti"

LeccePrima è in caricamento