Martedì, 27 Luglio 2021
Elezioni Politiche 2013

Pdl a Salice Salentino. Presentati i candidati alla camera Roberto Marti e Rocco Palese

Il resoconto della serata di presentazione dei due candidati del Pdl, nel racconto del coordinamento cittadino di Salice Salentino

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

SALICE SALENTINO - Il risultato ottenuto dalla serata - che ha avuto come moderatore il nostro consigliere comunale Daniele CASILLI - ha superato le nostre aspettative.

Ha aperto la serata il consigliere provinciale Tonino ROSATO che nella sua introduzione ha voluto dedicare un deciso passaggio alle questioni giudiziarie che quotidianamente colpiscono il centrodestra. Provvedimenti giudiziari questi, chiaramente volti a frenare la rimonta politica del PdL. Il consigliere ha voluto altresì sottolineare come invece la questione MPS sia in questi giorni "caduta nel dimenticatoio", e come le indagini a riguardo vengano svolte in totale riserbo. Approfittando del momento, il consigliere Tonino ROSATO ha voluto spendere parole di solidarietà all'On. Raffaele FITTO, parole condivise con fervore da tutti i presenti. Il consigliere ha poi rivolto parole di stima e fiducia ai candidati presenti in sala, definendo entrambi come "speranza" per il futuro dell'Italia, del Mezzogiorno, e soprattutto del nostro Comune - in quanto legati a noi da affetto e amicizia oltre che da aspetti puramente politici.

È intervenuto di seguito il candidato Rocco PALESE, il quale ha ripreso e argomentato i punti salienti del programma politico del centrodestra: la riforma elettorale, la riforma della giustizia, l'abolizione dell'IMU, ecc. ecc. … Ha poi auspicato un ritorno del sistema bipolare, invitandoci a NON votare - adducendo motivazioni più che ottime - per forze politiche minori (come i movimenti di Ingroia, Monti e Grillo). Ha criticato aspramente la proposta di VENDOLA di allargare il "modello Puglia" all'intera nazione, elencando le più rilevanti scempiaggini politiche compiute dal Governatore nella nostra regione. Altrettanto aspramente ha attaccato il prof. MONTI che, nominato Senatore a vita, non avrebbe dovuto scendere in campo, in quanto la posizione conferitagli da tale titolo ONORIFICO prevede l'assoluta imparzialità politica.

Il coordinatore provinciale GABELLONE ha incentrato il suo intervento sull'approfondimento delle questioni già esposte da ROSATO e PALESE, definendone più minuziosamente alcuni aspetti.

Ultimo, ma non per importanza, l'intervento del candidato Roberto MARTI, il quale non ha toccato aspetti politici generali - in quanto già ampiamente esposti dai precedenti oratori - ma si è voluto soffermare sulla propria esperienza personale. Ha dichiarato di aver accettato la candidatura con impegno e responsabilità pur non avendo una posizione privilegiata, ma ad alto rischio. "Non sono voluto rimanere un semplice spettatore" sono state le sue parole.

A lui va tutto il nostro sostegno, gli auguriamo di ottenere un grande risultato e di poter sedere tra i banchi del Parlamento, in quanto volto giovane, nuovo e meritevole.

Il coordinamento PdL - Salice Salentino ringrazia tutti gli intervenuti alla serata, sperando di ricevere la stessa soddisfazione dal risultato finale di questo appuntamento elettorale.

Laura Laterza

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pdl a Salice Salentino. Presentati i candidati alla camera Roberto Marti e Rocco Palese

LeccePrima è in caricamento