“L’abbazia di San Mauro è una pietraia”. E l’Osservatorio scrive al ministro

Dopo un recente sopralluogo sulla collina di San Mauro il referente dell’Osservatorio Torre di Belloluogo e Speleo Trekking Salento denunciano lo stato di abbandono dell’antica abbazia nonostante i lavori di restauro. Esposto inoltrato a Franceschini e alle istituzioni locali

Un'immagine dell'Abbazia di San Mauro (Foto di Beniamino Piemontese)

SANNICOLA – Fari sempre accessi sul patrimonio artistico e culturale salentino, troppo spesso dimenticato e trascurato, e nuove iniziative di sensibilizzazione promosse dall’Osservatorio Torre di Belloluogo, coordinato da Beniamino Piemontese e Carla De Nunzio. L’attenzione torna a focalizzarsi in questi giorni sull’abbazia di San Mauro, sulla collina tra Sannicola e Gallipoli, che si affaccia sulla baia di Lido Conchiglie e Rivabella e già oggetto recentemente di alcune polemiche legate ai lavori realizzazioni dei percorsi per la sentieristica e le escursioni. Ma i referenti dell’Osservatorio Torre di Belloluogo hanno inteso denunciare (anche con un esposto riversato all’attenzione del ministero dei Beni culturali e del turismo e al suo reggente il ministro Dario Franceshini, e alla direzione generale delle Belle Arti e paesaggio) lo stato di degrado e di abbandono proprio del monumento, per altro oggetto di recenti interventi di restauro, riscontrati in seguito al sopralluogo effettuato il 1 novembre scorso su iniziativa della stessa associazione congiuntamente con Speleo Trekking Salento. Il giudizio conclusivo formulato da Beniamino Piemontese e dagli escursionisti, e formulato all’attenzione degli enti e le istituzioni locali e nazionali preposte alla tutela e alla vigilanza, è alquanto eloquente: “l'abbazia di San Mauro nel territorio del Comune di Sannicola, presso Gallipoli, è diventata una pietraia”.                  

Nel corpo dell’esposto Piemontese evidenzia che “recatosi in data 1 novembre presso l'abbazia di San Mauro in territorio di Sannicola, per partecipare all'incontro ‘Tutti a San Mauro’ indetto dall'Osservatorio Torre di Belloluogo congiuntamente a Speleo Trekking Salento, ha potuto osservare, de visu, lo stato pietoso del suddetto monumento, chiuso ed in stato di semi-abbandono, come documentano le fotografie che si allegano alla lettera”. Nel dettaglio il fondatore dell’osservatorio culturale spiega che “la chiesa è sbarrata e l'interno presenta segni evidenti di abbandono e trascuratezza, come si evince da una bottiglia di plastica lasciata dentro negligentemente, e come tutt'intorno è diventata una pietraia! Persino un cartello con sopra scritto di passati interventi di restauro giace abbandonato per terra” scrive ancora Piemontese, “mentre i gradini della vecchia scalinata d'accesso alla chiesa sono stati malamente ricoperti da pietre sassi e macigni, come per cancellarne le tracce”.

E ancora “un grosso serbatoio di metallo è stato lasciato abbandonato a pochi metri dalla chiesa” si legge ancora nell’esposto-denuncia, “e tutto sembra caduto in rovina. E il monumento condannato ad essere un rudere piuttosto che una testimonianza vivente del grande patrimonio storico, artistico, architettonico e monumentale del nostro Salento, della Puglia, della nostra Italia”. Dalle risultanze del sopralluogo è quindi partita la segnalazione al ministero e agli organi competenti e anche il grido di protesta dell’Osservatorio e di Speleo Trekking Salento che “contro questo terribile ed inaccettabile stato di cose preannunciano una propria manifestazione di protesta culturale e civile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento