Mercoledì, 29 Settembre 2021
Politica

Ex Fazzi al collasso. "Troppo lunghi i tempi d'attesa"

L'assessore alla Sanità, Alfredo Pagliaro è tornato dopo un mese presso la cittadella della salute. si attendono ancora dieci ecocardiografi.Così, l'ambulatorio di cardiologia non è ancora operativo

LECCE - "Ancora una volta, nonostante vi sia disponibilità e professionalità da parte del personale medico e paramedico, per prenotare una mammografia oppure una visita cardiologica, comprensiva di Ecg ed Eco, occorre attendere tempi troppo lunghi". A parlare è l'assessore alla Sanità del Comune di Lecce, Alfredo Pagliaro, che, ad un mese di distanza, ha fatto nuovamente visita presso l'ex ospedale Vito Fazzi, per conto dell'Osservatorio sanitario permanente, insieme ai medici Antonio Murra e Francesco De Matteis.

"C'è chi è costretto ad aspettare un anno per ottenere una visita. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: gli utenti rischiano di essere 'stritolati' tra la necessità di sottoporsi all'esame diagnostico ed il lasso di tempo necessario per l'ottenimento dello stesso", commenta Pagliaro. Nessun cambiamento evidente, dunque, fanno rilevare da Palazzo Carafa, fra liste d'attesa infinite, strumentazione sanitaria che scarseggia. E cittadini arrabbiati e sfiduciati. L'assessore Pagliaro ha rilevato la presenza di pazienti in fila per prenotare ed effettuare visite ed esami diagnostici. L'Osservatorio sanitario ha così raccolto le loro lamentele, per girarle ai vertici sanitari nel tentativo di migliore le funzionalità dei poliambulatori.

E intanto, si attendono ancora dieci ecocardiografi.Così, l'ambulatorio di cardiologia non è ancora operativo. "Eppure - ricorda Pagliaro - avevamo ricevuto precise rassicurazioni a tal proposito". Non mancano, ovviamente, picchi di eccellenza. Per questo, l'assessore aggiunge: "Grazie ad una buona programmazione si possono ottenere risultati soddisfacenti nella cura e nella prevenzione sanitaria".
Insomma, rispetto al precedente sopralluogo, "il contesto ambulatoriale è rimasto immutato sia nei suoi pregi, sia nei suoi difetti, a dispetto delle necessità dei cittadini e delle difficoltà che questi ultimi incontrano, aggravate, ulteriormente, dal nuovo piano di riordino varato dalla Giunta regionale".


"La speranza - conclude l'assessore Pagliaro - è che queste visite possano sortire una reazione costruttiva e positiva da parte della Direzione sanitaria generale dell'Asl al fine di individuare nel proprio organico figure adatte a realizzare una buona organizzazione della cittadella della salute con conseguente miglioramento dei servizi nei confronti dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Fazzi al collasso. "Troppo lunghi i tempi d'attesa"

LeccePrima è in caricamento