Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Ex Liceo "Tito Schipa": pioggia di euro dalla Regione

Un milione e mezzo di euro e lavori che dovranno iniziare, obbligatoriamente, entro il 30 giugno del prossimo anno. Presentato stamani il progetto di recupero dello storico edificio nel cuore di Lecce

LECCE - Un milione e mezzo di euro e lavori che dovranno iniziare, obbligatoriamente, entro il 30 giugno del prossimo anno. Si sblocca la delibera Cipe del 2006 e la Regione Puglia fa piovere sull'ex Liceo Musicale "Tito Schipa" di Lecce, l'ex Conservatorio di viale dell'Università inaugurato nel 1933 per volere del grande tenore leccese, fondi Fas (Fondi aree sottoutilizzate) grazie ai quali si potrà finalmente ridare valore all'edificio, non solo immobiliare evidentemente, ma per la rinascita di un laboratorio culturale aperto alle esperienze musicali.

Si sblocca così una lunga vicenda politco-amministrativa tra il Comune di Lecce, proprietario in parte dell'immobile insieme con l'ente provinciale, nata da governi diametralmente opposti, da una parte l'ex sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone, dall'altra l'ex presidente della Provincia Giovanni Pellegrino, che anni addietro siglarono un protocollo d'intesa per la ristrutturazione dell'edificio salvo rimanere poi nei cassetti delle rispettive scrivanie.

Questa mattina, invece, il vice presidente della Regione Loredana Capone e il presidente della Provincia Antonio Gabellone, si sono stretti la mano per sancire il recupero dell'ex Liceo musicale, ora che finalmente ci sono i fondi.

Attualmente l'immobile, un tempo utilizzato come sala prove della Fondazione Ico Tito Schipa, è in precarissime condizioni di manutenzione, ed un parte di esso è affidata in comodato d'uso dall'associazione di promozione sociale "Libera federazione donne" composta da otto associazioni e gruppi di donne che operano sul territorio per la realizzazione di vari progetti, tra cui la "Casa delle donne".


Gli obiettivi dell'intervento di restauro conservativo è finalizzato sia al risanamento statico che la recupero funzionale dell'edificio, oltre che all'adeguamento dello stabile alle normative vigenti. E così, una volta recuperata, diverrà un contenitore culturale e un punto di riferimento per il territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Liceo "Tito Schipa": pioggia di euro dalla Regione

LeccePrima è in caricamento